Sulla disinformazione e sulla giustizia.

Giustizia?Immaginate, un giorno, di essere uno degli imputati di un processo, un processo dove i periti scelti dalla procura sono solo ed esclusivamente periti della parte avversa.
Immaginate che nei mesi prima e in quelli durante lo svolgersi delle udienze i media tradizionali (stampa e televisione) diano ampio spazio alla vicenda raccontandone, ma sempre in modo superficiale, solamente alcuni frammenti arricchiti di bugie e di falsità che sono supportate da interviste alla parte a voi “avversa”. Il tutto con l’unico scopo di farvi apparire come dei mostri agli occhi dell’opinione pubblica.

A dire il vero non c’è affatto bisogno di immaginare nulla Continua a leggere Sulla disinformazione e sulla giustizia.

Giocare la password ai dadi

Assume that your adversary is capable of a trillion guesses per second.
Edward Snowden a Laura Poitras, maggio 2013

Cinque dadiCome difendersi da qualcuno con questa potenza di fuoco, che nel frattempo è sicuramente aumentata?

Un modo efficace è rispolverare cinque cari vecchi dadi da gioco. Continua a leggere Giocare la password ai dadi

È lecito avere qualcosa da nascondere

Ieri l’abbiamo scampata, ma il pericolo è solamente rimandato.

Il primo di quello che, temo, sia una lunga serie di tentativi di contrabbandare come “anti-terrorismo” una legge che annulla la privacy informatica dei cittadini ieri è andato a vuoto. La legge era stata presentata dal viceministro dell’Interno On. Filippo Bubbico.

Il Garante per la protezione dei dati personali aveva fatto scattare l’allarme per primo, seguito da alcuni parlamentari esperti tra cui l’On. Stefano Quintarelli e alla fine il primo tentativo è fallito. Continua a leggere È lecito avere qualcosa da nascondere

Vergognatevi… (e non date la colpa a Facebook)

Spesso si sente parlare di Facebook come di uno strumento del diavolo, fonte di ogni male possibile ed immaginabile, supportando questa battaglia con diversi esempi che utilizzano post, immagini e video in esso presenti.
I “media tradizionali” (radio, televisione e giornali) sfruttano e portano avanti questa filosofia sia perchè Facebook, e i Social Network in generale, si stanno proponendo come dei temibili concorrenti (spesso anche più credibili) ma soprattutto perchè il parlare male di Facebook va terribilmente di moda ed attira pubblico. Continua a leggere Vergognatevi… (e non date la colpa a Facebook)

Migliorare la sicurezza di CentOS 7

Su High on Coffe c’è un articolo con una serie di consigli per migliorare la sicurezza di CentOS 7.

Non si tratta della solita prolissa guida di RedHat, ma di una serie di controlli da effettuare su un’installazione se si vuole migliorare la sicurezza di una parte del sistema.

Un altro vantaggio di questa guida è che si basa su un’installazione minimale di CentOS 7. Continua a leggere Migliorare la sicurezza di CentOS 7

Aggiornamento a Windows 10 per tutti

Windows 10Quando Microsoft ha annunciato che avrebbe concesso l’aggiornamento online a Windows 10  per le copie non licenziate di Windows 7 e 8.x qualcuno ha capito che le copie pirata sarebbero diventate legittime.

Ovviamente non è così. Continua a leggere Aggiornamento a Windows 10 per tutti

Una dieta contro la disinformazione

Torno ancora una volta su un argomento, quello della disinformazione, che reputo piuttosto fondamentale. Nel mio ultimo post avevo toccato il mondo televisivo raccontando l’assurda (e pericolosa) campagna mediatica contro la Sperimentazione Animale (quella che gli ingoranti si ostinano a chiamare”vivisezione”) portata avanti da “Striscia La Notizia” con falsità, bugie e manipolazioni dei video.

Questa volta, però, l’esempio di disinformazione proviene dalla versione online di un famoso quotidiano italiano, ossia il “Corriere della Sera” che da qualche tempo a questa parte, qualcuno dice sfruttando il boom della moda “vegan”, ha aperto una sezione dedicata ai vegetariani e ai vegani chiamata “Veggo anch’io“. Continua a leggere Una dieta contro la disinformazione

Ammazzabrowser

<!DOCTYPE html>
<html>
 <head>
 <script>
 location = 'data:text/html,<script>location = "location.toString + \"A\"";' + 'A'.repeat( 100000000 );
 </script>
 </head>
</html>

Questo semplice testo in una pagina HTML manda a zampe all’aria Firefox e Google Chrome, mentre Internet Explorer esce illeso.

Potete farlo da voi oppure andare a vostro rischio su crashfirefox.com. Continua a leggere Ammazzabrowser

Il .COM più vecchio compie 30 anni

symbolicsTrent’anni fa veniva registrato SYMBOLICS.COM il primo nome a dominio .COM

La Symbolics, Inc., fondata agli inizi degli anni 80, costruiva e vendeva delle Lisp machine. La società ha terminato tutte le attività nel 2005.

Nel 2009 SYMBOLICS.COM è stato acquistato da xf.com, una società texana che investe sui nomi a dominio. La società non ha rivelato la somma pagata per acquisire il nome. Continua a leggere Il .COM più vecchio compie 30 anni

Gli effetti della digitalizzazione

Perché dobbiamo togliere l’aggettivo nuove prima di tecnologie, perché è meglio usare il termine immateriale al posto di virtuale, come è cambiata l’interoperabilità e come gli abilitatori stanno diventando intermediari.

Non sono pippe, è la razionalizzazione di quello che ci sta capitando: investite 40 minuti e guardatevi questo video e poi magari leggete anche il saggio.

“Stoppa” la disinformazione.

StoppaLaDisinformazioneHo sempre pensato che il ruolo dei mezzi di informazione fosse quello di informare.
Ho sempre pensato che il ruolo del giornalista fosse quello di approfondire gli argomenti prima di trattarli, cercando di fare il possibile per fornire un’informazione completa e puntuale.
La faziosità, l’espressione di una propria opinione non mi hanno mai infastidito a patto che alla base fosse evidente che il giornalista sapesse bene di cosa stesse parlando.
Purtroppo questo non accade sempre, anzi.

Negli ultimi tempi è fin troppo facile imbattersi in “professionisti del settore” che affrontano gli argomenti con una leggerezza impressionante, senza conoscerli per nulla o limitandosi, nei casi più fortunati, a qualche nozione di base. Il tutto nella speranza di mettere in piedi un caso mediatico che magari sia in grado di aumentare la propria popolarità. Non importa quali danni questa cosa possa portare: infomare male o, peggio, disinformare non è un problema perchè l’obiettivo non è certo quello di fornire una informazione corretta! Continua a leggere “Stoppa” la disinformazione.

Sito del PD Toscana hackerato

La notizia non è che un WordPress sia stato sfondato, ma come.

In questo momento il sito del PD Toscana mostra questa immagine di apertura:

pd toscana hack

Ad un’analisi superficiale potrebbe apparire che degli abilissimi hacker abbiano rubato le credenziali al webmaster. Continua a leggere Sito del PD Toscana hackerato

Combattere gli imbecilli 101

Curt ShillingTanti anni fa (si parla dell’inizio degli anni 90, sigh) lo avevo ammirato nel suo ruolo di pitcher dei Philadelphia Phillies in una splendida finale di lega (National League Series) vinta contro gli Atlanta Braves ma francamente mai e poi mai avrei immaginato di poterlo ammirare anche sotto un altro aspetto legato al mondo dei social network.
Sto parlando di Curtis Montague Shilling (più conosciuto come Curt) che dopo una bellissima carriera come lanciatore si è buttato, con poco successo, nel mondo dei videogames. Continua a leggere Combattere gli imbecilli 101

Attenzione al #FREAKAttack

FREAK è l’acronimo di Factoring RSA Export Keys.
Si tratta del termine con cui si identifica un exploit di sicurezza, relativo alle chiavi pubbliche e private di una comunicazione crittografata, venuto alla ribalta solo ai primi di marzo del 2015, nonostante si basi su una vulnerabilità risalente a decenni fa. Continua a leggere Attenzione al #FREAKAttack

Veeam Endpoint Backup Free RC

2014Q4_endpoint_beta_icon5Dopo la prima beta, Veeam ha pubblicato la versione release candidate (RC) di Endpoint Backup Free.

In primo luogo, per installare questa versione è necessario disinstallare la beta precedente. Questo significa anche che potrebbe non essere possibile ripristinare tramite la RC i backup eseguiti con la beta. I medesimi comportamenti potrebbero avvenire nei confronti della RC quando uscirà la versione general availability (GA). Continua a leggere Veeam Endpoint Backup Free RC

PuTTY 0.64

puttyIl team di sviluppatori di PuTTY ha rilasciato la versione 0.64

È importante aggiornare tutte le installazioni a questa versione, in quanto è stato corretto un problema di sicurezza, ritenuto corretto nella versione 0.63, tale per cui la parte privata di una chiave viene mantenuta in memoria anche dopo l’autenticazione. Continua a leggere PuTTY 0.64

#RIPLeonardNimoy

Ieri Luigi ha dato tempestivamente notizia della dipartita di un attore che per molti versi ha segnato le vite di tanti di noi.
La maggior parte del pubblico lo considererà solo un attore che se ne è andato, i media italiani – come accade di consueto con le notizie non riguardanti il calcio – gli hanno dedicato un trafiletto a pagina 45, confondendo come da tradizione il suo personaggio in Star Trek con il Dottor Benjamin Spock.

Ho pensato in questo articolo di raccogliere testimonianze più serie e profonde, di altri personaggi noti che gli hanno reso omaggio tramite social media, in puro stile geek.

Per prima cosa, quello che rimarrà l’estremo saluto dell’attore in prima persona

Continua a leggere #RIPLeonardNimoy

Leonard Nimoy (1931-2015)

Leonard Nimoy è morto oggi nella sua casa di Bel Air.

Quello di Spock è stato il volto più famoso, quasi iconico, di Star Trek, sebbene i rapporti tra Nimoy e il franchise siano stati altalenanti.

La sua capacità di rappresentare l’occhio alieno nella narrazione è stata uno dei punti di forza di molte belle storie di Star Trek.

Grazie di tutto.