IPv6: Programmi con problemi

Questa pagina raccoglie le esperienze dirette dei collaboratori del sito e di chiunque vuole collaborare spontaneamente in merito al comportamento dei programmi che non supportano pienamente IPv6 o che presenatano problemi o comportamenti particolari con il nuovo protocollo.

Per segnalare l’esperienza di un programma con IPv6 inviare una mail a lrosa(*)siamogeek.com con nome del programma, versione, sistema operativo e note; i dati verranno inclusi in questo elenco quanto prima mettendo nome e cognome di chi fa la segnalazione o uno pseudonimo se richiesto espressamente nella mail.

Il problema più grosso, come ci si accorge velocemente utilizzando IPv6, è che non si sa mai quando si deve utilizzare il formato literal (parentesi quadre, RFC2732), quando si può utilizzare il literal, o quando non si deve utilizzarlo.

Connessioni UNC a dischi di rete con Windows Vista e successivi

  • Mentre nell’interfaccia CLI è possibile utilizzare il formato literal, la connessione alle risorse di rete fatte tramite interfaccia grafica non supporta questa notazione e nemmeno quella senza parentesi quadre. Per accedere agli share via interfaccia grafica bisogna utilizzare una notazione particolare: l’indirizzo deve essere espanso con tutti gli 8 nibble sostituendo i : con dei - e appendendo .ipv6-literal.net. In sostanza al posto di un intuitivo \\2001:db8:1234::dead:beef o \\[2001:db8:1234::dead:beef] bisogna utilizzare \\2001-db8-1234-0-0-0-dead-beef.ipv6-literal.net che non è esattamente intuitivo. ipv6-literal.net è un nome a dominio registrato da Microsoft il 4 dicembre 2001, anche se Windows non fa alcuna query al DNS quando viene utilizzata quella notazione per accedere alle risorse di rete. [Luigi Rosa 30/9/2013]

Fail2Ban (sistema anti-intrusione)

  • IPv6 non è ancora supportato in maniera nativa. [Luigi Rosa 18/10/2012]

Net::Telnet (libreria Perl)

  • La versione 3.03 non è compatibile IPv6, è stata proposta una patch, ma non funziona.  [Luigi Rosa 4/10/2012]

nmap (scanner)

  • La versione 5.51 supporta gli IPv6 non literal con il parametro -6; alcune opzioni, come -A, non funzionano con IPv6; i metodi di scansione supportati sono -sT, -sn e –sL [Luigi Rosa 5/11/2012]

RBL (tecnologia antispam)

  • Non esiste (ancora) alcuni sistema di RBL in grado di soddisfare richieste IPv6.  [Luigi Rosa 20/10/2012]

Skype (VoIP)

  • IPv6 non è supportato. Esiste una petizione per convincere Micorosft a supportare il protocollo. [Luigi Rosa 17/11/2012]

Thunderbird (mail client)

  • V15 su Linux: l’IPv6 viene accettato nel campo del nome del server IMAP non literal. [Luigi Rosa 5/10/2012]
  • V24 su Linux: l’IPv6 scritto come indirizzo (literal o no) non viene accettato come server SMTP (bug 733210). [Luigi Rosa 28/9/2013]

VNC

  • I pacchetti standard per RHEL-CENTOS sia 5 che 6 di tigervnc-server non sono compatibili (fino alla versione 1.1). [Fabrizio Vettore 4/10/2013]
  • RealVNC funziona perfettamente con IPV6. [Fabrizio Vettore 4/10/2013]

Web Browser

  • Se si specifica l’IPv6 nell’URL bisogna utilizzare il formato literal.

Spazio per un commento