Movies {as code}

moviesascodeMovies {as code} è un sito creato da Ben Howdle con una raccolta di film e telefilm raccontati attraverso vari linguaggi di programmazione.

Il concetto di “linguaggio” è molto elastico perché si va da C al CSS.

Ci sono delle idee veramente geniali, ne riporto di seguito alcune, ma il sito merita davvero una visita.

Il sito permette, ovviamente, di proporre delle proprie versioni dei film.

public final class EpisodeVI {
  public static Movie theJedi;
  public Movie starWars() {
    return theJedi;
  }
}

 

.titanic {
    float: none;
}

 

var name = ["James","Bond"]
alert(name[1]+', '+name[0]+' '+name[1])

 

man tail

Leggi tutto “Movies {as code}”

Programmare è un’arte?

Tom Armitage offre un punto di vista sull’attività di scrivere software.

Chi non si è mai posto il problema di come nasca il software spesso crede che sia un’attività di tipo prettamente tecnico, quasi meccanico.

Chi, sempre esterno al mondo della programmazione, ha visto all’opera alcuni programmatori spesso li definisce artisti, per come riescono ad utilizzare la creatività per risolvere i problemi (è capitato molte volte anche a me di sentirmi definire tale).

Chi scrive software probabilmente non si riconosce in nessuna delle due categorie.

Leggi tutto “Programmare è un’arte?”

Pubblicato un file dei sorgenti di VMware ESX

In un articolo del blog, Iain Mulholland, il direttore del Security Response Center, ha comunicato che è stato pubblicato su Internet il contenuto di un file dei sorgenti di ESX.

Dalle analisi del file, risulta che il file faccia parte dei sorgenti di ESX del 2003 o del 2004, non sono state fornite altre informazioni in merito al tipo di file o al suo ruolo all’interno della struttura dei sorgenti del software.

Dal momento che VMware condivide parte del codice sorgente con partner industriali, la parte pubblicata potrebbe essere stata trafugata sfruttando una vulnerabilità nella sicurezza di uno dei partner, sono in corso le indagini per tentare di individuare la fonte esatta.

ESX è la versione dell’hypervisor abbandonata a partire dalla versione 5.0, che utilizza solamente la versione ESXi, ma non è ancora stato chiarito se il sorgente pubblicato si riferisca all’interfaccia ESX oppure al core del kernel di virtualizzazione, nel qual caso il problema potrebbe interessare anche ESXi. (via CRN)