Veeam Backup server

Una possibile soluzione per un backup e, soprattutto, un ripristino veloce di un’installazione di VMware è utilizzare un backup server fisico.

Il vantaggio è che l’infrastruttura VMware viene scaricata il più possibile dalle operazioni di backup.

L’idea è di avere un server che ospiti tutti i ruoli di Veeam Backup e Replication, che esegua il backup da VMware e salvi la prima copia su di sé e la seconda copia su un NAS e/o su un target Veeam Cloud Backup attraverso la funzione Backup Copy.

Leggi tutto “Veeam Backup server”

Non lasciare aggiornamenti di Windows in sospeso

Gli aggiornamenti del sistema operativo sono fonte di lunghi dibattimenti, troppo spesso basati su limitate esperienze personali e non su dati raccolti in maniera scientifica.

Quante volte abbiamo sentito qualcuno dire «Ricordo che una volta nel 2003 ho fatto un aggiornamento e il giorno dopo mi si è rotto l’alimentatore del server».

Non ridete, ho sentito molto spesso opinioni di amministratori di sistema (non solo Windows…) basati su esperienze personali episodiche e non su una popolazione statisticamente significativa.

Vi do un’ulteriore buona ragione per installare gli aggiornamenti. Leggi tutto “Non lasciare aggiornamenti di Windows in sospeso”

Qual è lo scopo del backup?

Ovviamente è il restore, ma non tutti sembrano mettere in pratica davvero questa regola.

La maggior parte delle persone (dall’utente casalingo al SysAdmin) si preoccupa del backup, ovvero dell’efficienza e (ammettiamolo) dell’estetica delle procedure di backup, tralasciando completamente la parte di restore.

Quando l’ambiente funziona a dovere, il restore è semplice; se l’utente cancella un singolo documento di Word ci sono i wizard, le interfacce grafiche, gli automatismi, le protezioni, i manuali online…

Ma se il danno è più grave o più esteso?

Leggi tutto “Qual è lo scopo del backup?”

Quanto è facile rubare i server di un’azienda?

Il titolo si riferisce al server come servizio, non come hardware: i dati e le configurazioni, non il ferro.

Immaginiamo che un malintenzionato, che chiameremo Dr. No, voglia rubare dati e infrastruttura IT di un’azienda. Il nostro Dr. No potrebbe essere un dipendente infedele, un consulente doppiogiochista o qualsiasi altro losco figuro, la cosa non ha rilevanza ai fini di questa storia.

Leggi tutto “Quanto è facile rubare i server di un’azienda?”