Restauro del bacino orbitale di ST:TMP

Star Trek: The Motion Picture DrydockAdam Schneider possiede molti modellini di Star Trek utilizzati per le riprese di film e telefilm.

Uno di questi è il modello del bacino orbitale terrestre che si vede nel primo film.

Adam ha chiesto a Ed Miarecki di curare il restauro del modello.

Modelers Miniatures and Magic ha pubblicato alcune foto scattate prima, durante e dopo il restauro del bacino orbitale. La notizia non è esattamente recente, ma l’ho trovata solamente ora e credo che qualcuno possa essere curioso di vedere com’era fatto un modello di Hollywood degli anni ’70. E se qualcuno mi spiega la funzione della radio, gliene sarei grato.

Movies {as code}

moviesascodeMovies {as code} è un sito creato da Ben Howdle con una raccolta di film e telefilm raccontati attraverso vari linguaggi di programmazione.

Il concetto di “linguaggio” è molto elastico perché si va da C al CSS.

Ci sono delle idee veramente geniali, ne riporto di seguito alcune, ma il sito merita davvero una visita.

Il sito permette, ovviamente, di proporre delle proprie versioni dei film.

public final class EpisodeVI {
  public static Movie theJedi;
  public Movie starWars() {
    return theJedi;
  }
}

 

.titanic {
    float: none;
}

 

var name = ["James","Bond"]
alert(name[1]+', '+name[0]+' '+name[1])

 

man tail

Leggi tutto “Movies {as code}”

Cameron risistema le stelle di Titanic

In navigazione / SailingHollywood non è famosa per la correttezza scientifica dei suoi film, ma James Cameron è senza dubbio una preziosa eccezione.

Nella riedizione 3D di Titanic Cameron sistemerà l’aspetto delle stelle che si vedono in una scena per poterle mostrare esattamente come si vedevano dal vascello durante la notte del naufragio.

La scena in questione è quella in cui il personaggio interpretato da Kate Winslet si trova in mare sostenuta da un pezzo di legno e osserva il cielo.

Neil deGrasse Tyson aveva contattato Cameron dopo l’uscita della versione originale del film per lamentare il fatto che la posizione delle stelle non era corretta; il regista gli aveva chiesto di inviargli la posizione delle stelle nel cielo come si sarebbero viste nel punto del naufragio alle 4:20 del mattino del 15 aprile 1912, cosa che l’astrofisico ha prontamente fatto. Ed ecco che Cameron ha sistemato l’errore. (via Contactmusic)

Il secondo dovrà aspettare

E’ ufficiale solo da un paio di giorni, anche se ormai la necessità di posticipare la data di uscita del prossimo film di Star Trek era evidente a chiunque avesse un minimo di raziocinio.

Il sequel del reboot 2009 era previsto in pratica fin dal primo giorno di uscita del precedente film, vista l’immediata reazione positiva del botteghino al nuovo corso della saga. In poco tempo si andò poi profilando la data di uscita del 29 Giugno 2012, tenendo una certa distanza da The Dark Knight Rises, previsto per la seconda metà di Luglio.

Per mantentere la data originale, il film avrebbe dovuto entrare nella fase di pre-produzione all’inizio del 2011: mentre pare che il team di scrittori (Bob Orci, Alex Kurtzman, e Damon Lindelof) fosse effettivamente nei tempi previsti, la casa di produzione Bad Robot, nelle persone dei soliti JJ Abrams e Bryan Burk, avevano semplicemente troppa carne al fuoco – specificamente Super 8 in piena fase realizzativa, oltre al nuovo capitolo di Mission Impossibile – per impegnarsi contemporaneamente su un ulteriore fronte.
Per questa ragione, il film si trova ora in ritardo di almeno sei mesi: solo ora che Super 8 è nelle sale, tutte le persone coinvolte nella produzione di Star Trek 2 (il titolo definitivo ancora non è stato reso noto) sono effettivamente impegnate a tempo pieno in questa pellicola. Leggi tutto “Il secondo dovrà aspettare”

Locandine alternative

E se William Shatner avesse interpretato Daredavil Daredevil, Alan Dean Foster avesse scritto un capitolo di Star Wars e Bruce Lee fosse stato nel cast di Matrix?

Hartter ha pubblicato una galleria di locandine cinematografiche alternative stile anni ’60. Le creazioni meritano una visione dettagliata, non fatevi scappare i credit dei film.