Software sulle automobili

Massimo, un amico e collega, mi segnala la notizia di una Tesla che in Utah sarebbe andata contro un altro veicolo quando il proprietario ha utilizzato il sistema di parcheggio autonomo, che è parte del gruppo di funzioni Summon.

Questa storia offre alcuni spunti di riflessione sulle novità che ci aspettano. Leggi tutto “Software sulle automobili”

Citizen journalism

Esiste anche una traduzione italiana del termine, ma non mi piace.

Poco fa un Boeing 777 della Asiana Airlines ha avuto un incidente durante l’atterraggio all’aeroporto internazionale di San Francisco.

Mentre iniziavano i lanci delle breaking news su You Tube apparivano i primi filmati e un passeggero scampato all’incidente twittava una foto:

sfotwit1

Nove minuti più tardi David Eun aggiungeva un commento con un ovvio (per un americano) termine di paragone:

sfotwit2

 

Leggi tutto “Citizen journalism”

Tanto fumo, niente fuoco

Un breve commento al grave incidente occorso oggi nella web farm di Aruba.it

Come ormai tutti saprete, oggi la Web Farm di Aruba.it – uno dei grandi fornitore di connettività, server e servizi internet in Italia – ha subito un grave incidente, per fortuna senza danni a persone.

Come cliente, devo dire che l’azienda non ha brillato per velocità nella comunicazione e per trasparenza, tuttavia è ormai chiaro come si sono svolti i fati.
A causa di un corto circuito in una batteria nella sala UPS, la plastica degli involucri è andata letteralmente in fumo, facendo scattare gli allarmi antincendio che hanno quindi preventivamente tagliato l’alimentazione elettrica in tutta la struttura.
A causa di questo problema, molti siti internet in hosting, server in housing e altri servizi hanno smesso di funzionare per molte ore. I tecnici di Aruba hanno quindi messo l’alimentazione elettrica in bypass escludendo gli UPS e assicurando un ritorno all’operatività per quanto senza più nessuna ridondanza sull’alimentazione fornita dalla rete.

Per chi volesse approfondire la questione, può rivedersi il microblog su Twitter oppure il comunicato stampa ufficiale.
Sarà interessante seguire la vicenda nelle prossime ore e giorni e vedere come questa azienda affronterà il resto del disaster recovery, oltre che prendere nota delle reazione dei clienti all’interruzione prolungata.