Buon System Administrator Appreciation Day 2015

SysAdmin

La vostra rete è sicura? Il vostro computer funziona? La vostra stampante non si inceppa? Perché? Perché avete uno o più sysadmin fantastico/i che fanno funzionare il vostro business. Quindi ditelo a voce alta, ditelo con orgoglio:

Happy SysAdmin Day!

Che cos’è esattamente il System Administrator Appreciation Day? Beh probabilmente è solo la festività più importante dell’anno. E’ il giorno perfetto per omaggiare gli uomini, e sopratutto donne, eroici che, sotto il sole o sotto la pioggia, prevengono disastri, mantengono la struttura IT sicura e fanno in modo che tutto non vada a puttane. Leggi tutto “Buon System Administrator Appreciation Day 2015”

Festeggiate i SysAdmin

keep-calm-and-call-a-sysadminOggi ricorre l’annuale System Administrator Appreciation Day.

Ci sono tante definzioni di SysAdmin, traducibile in italiano con sistemista; uno dei modi per capire se un tecnico informatico è anche un vero SysAdmin è vedere se quella persona “ci tiene” a che le cose vadano bene e che tutto funzioni come si deve.

Spesso, però, le azioni che il SysAdmin fa per fare andar bene le cose sono comprensibili solamente ad altri colleghi, anche perché è impossibile spiegare a non addetti ai lavori una frase tipo “script bash che monitora la porta TCP e restarta il demone se non risponde entro un timeout”.

Il lavoro del SysAdmin spesso è paragonabile alla manutenzione delle fognature: non se ne accorge nessuno finché le cose funzionano, ma quando qualcosa non va…

Prima o poi i sistemisti domineranno la Terra, nel frattempo oggi offrite almeno un caffè al vostro SysAdmin.

Quis custodiet ipsos custodes?

Guardiano / GuardianLo diceva Giovenale e anche Platone nel Repubblica trattava questo problema: Nempe ridiculum esset, custode indigere custodem.

Gli eventi di cronaca degli ultimi giorni hanno mostrato quali siano i pericoli di avere una sola persona al comando senza che questa debba rispondere delle proprie azioni, se non ex post (ok, adesso la pianto con il latinorum) nel caso in cui queste azioni abbiano conseguenze nefaste.

Anche nel mondo IT ci sono dei SysAdmin che, per necessità dell’organizzazione per cui lavorano o per prassi consolidate, si trovano ad avere pieni poteri sui sistemi che amministrano senza un auditing terzo.

Non sto, certo, dicendo che ogni personale IT con accessi privilegiati debba essere sottoposto ad una procedura di presunzione di colpevolezza, ma le organizzazioni che impiegano i SysAdmin dovrebbero avere delle procedure che limitano i danni in casi di crisi.

Leggi tutto “Quis custodiet ipsos custodes?”