Salvare in un PST le singole cartelle di Exchange

RefillPuò capitare di voler fare un backup supplementare rispetto a quello canonico di alcune cartelle di Exchange per alcuni utenti.

Lo scopo di quanto segue è fornire uno strumento schedulabile con il servizio integrato di Windows che consenta di salvare con cadenza regolare tutta o una parte di una mailbox di Exchange su un file PST.

Questa procedura non sostituisce il normale backup, ma lo affianca, in quanto potrebbe essere eseguita con una frequenza diversa rispetto al backup e il file generato può essere aperto dall’utente in maniera autonoma o con un minimo di supporto.

La procedura deve essere eseguita su un’installazione di Windows in cui è presente PowerShell con le estensioni per Exchange. L’esempio che segue è stato verificato con Exchange 2010 su un server Windows 2008.

Leggi tutto “Salvare in un PST le singole cartelle di Exchange”