And the sky’s the limit

Questo è un crosspost su SiamoGeek e sul blog di WikiTrek.
Articolo aggiornato il 2017-11-12.

Senza senza essere un supereroe dei fumetti o del cinema, anche per le persone normali esistono avventure che durano una vita.
L’avventura più antica che io ricordi è di essere un Trekker: letteralmente non ricordo un momento della vita in cui non sia stato appassionato della serie TV e, di conseguenza, dello spazio, della tecnologia e dell’esplorazione.
Una avventura, connessa a questa passione, che ho vissuto per molti anni è stata collaborare con un bel gruppo di fan a un progetto che si chiama HyperTrek (e che, nella sua lunga storia, si è chiamato in tanti altri modi).

L’anno scorso Luigi ha scritto un post a proposito di HyperTrek che a prima vista poteva sembrare innocuo, ma che ha piantato un paletto nel cuore di molti di noi con la frase

È assai difficile che nell’immediato futuro HyperTrek venga aggiornato con regolarità.

Per me – e forse anche per altri – questa è suonata come una vera e propria  wake-up call: il segnale che era arrivato il momento di prendere per mano il progetto e non lasciarlo morire. Leggi tutto “And the sky’s the limit”

Da Flickr a Ipernity

ipernityPer anni sono utente a pagamento di Flickr, ma le ultime modifiche al sito non mi hanno convinto molto.

Ero alla ricerca di un nuovo sito simile a Flickr 1.0 e Corrado Giustozzi mi ha suggerito Ipernity.

È un sito del tutto analogo alla prima versione di Flickr con il chiaro intento di far sentire a casa propria tutti gli utenti che si trovavano bene con il vecchio layout del sito.

Visti gli ultimi fatti di cronaca, uno dei vantaggi di Ipernity è che i server sono in territorio europeo, a Sophia Antipolis; anche i termini dell’accordo di utilizzo hanno come foro di riferimento quello di Cannes.

La migrazione delle immagini da Flickr è facilitata da una serie di script per Grasemonkey (Firefox) o Tampermonkey (Chrome) che importano un’immagine alla volta, un album alla volta oppure tutte le immagini 90 alla volta. Questi script trasferiscono tutti i metadati comuni ad entrambe le piattaforme, inclusi i tag e la geolocalizzazione. Non vengono importati tra gli altri:

  • il numero di visite
  • l’appartenenza ai gruppi
  • le note sulle foto
  • i commenti (che potrebbe non essere poi così male…).

La comodità di questo metodo è che non viene utilizzata la banda del browser che sta eseguendo l’importazione, ma la copia avviene direttamente dai server di Flickr a quelli di Ipernity.

Leggi tutto “Da Flickr a Ipernity”

Archiviare i testi

Mi riferisco ai testi corti, orientativamente entro i 10k.

Chi bazzica da… qualche anno nell’informatica e nella telematica ha sicuramente accumulato un sacco di piccoli file di testo, magari anche in vari formati, che valgono la pena di essere conservati, vuoi per riferimento tecnico, vuoi per motivi personali.

La classica catalogazione via file system non è molto efficiente per i testi perché non si possono correlare e catalogare come si deve.

La mia soluzione, ma non è detto che sia la migliore, è stata quella di utilizzare MediaWiki, ovvero il software su cui si basa Wikipedia.

Per implementare questa soluzione bisogna avere qualche esperienza con Apache, MySQL e PHP. Esistono dei kit pronti all’uso per installare un sistema simile sul proprio PC, ma il rischio è di non essere in grado di fare un backup corretto dei dati e, quindi, perdere tutti i contenuti in caso di problemi.

Se si decide di mettere online la propria wiki di testi, è bene tenerla sempre aggiornata; la mailing list MediaWiki announce è l’ideale per questo scopo.

Leggi tutto “Archiviare i testi”