OMNI REBOOT

OMNI REBOOTJeremy Frommer ha acquistato la collezione privata dell’ex editore di OMNI (e Penthouse), Bob Guccione, scomparso nel 2010.

Avendo acquisito anche i diritti dell’utilizzo del nome della celebre rivista, Frommer ha deciso di lanciare il progetto OMNI REBOOT.

Tra i primi racconti apparsi si notano le firme di Bruce Strling e Rudy Rucker.

Nell’articolo di apertura del sito viene subito specificato che, per fortuna, non si vuole imitare la vecchia rivista patinata del secolo scorso. La linea editoriale indicata è necessariamente fumosa; spero solo che non prenda una piega un po’ troppo new ageparanormal.

Vedremo se il sito riuscirà a fare un reboot anche del sense of wonder che permeava OMNI, certamente vedere quel logo rivivere non può lasciare indifferenti “quelli che c’erano” quando esisteva ancora l’edizione cartacea del secolo scorso.

Online la collezione di OMNI

È online la raccolta completa dei numeri americani di OMNI.

OMNI è stata una rivista probabilmente unica nel suo genere che ha visto l’apice della sua fama negli anni 80 del secolo scorso.

Ogni numero conteneva racconti di fantascienza, articoli di scienza e illustrazione o fotografie di ispirazione fantastica. Dal 1979 al 1981 la rivista è stata curata da Ben Bova.

Tra gli scrittori che hanno pubblicato racconti sulla rivista su possono citare Orson Scott Card, William Gibson, Harlan Ellison, William S. Burroughs e Stephen King; tra gli artisti, oltre a moltissimi giovani ed emergenti, H.R. Giger.

La rivista è stata pubblicata anche in Italia a partire dal 1981 da Alberto Peruzzi, sebbene l’avventura nostrana sia stata ben più breve.

Ora tutti i numeri sono disponibili gratuitamente in formato PDF: gli appassionati di fantascienza che non hanno mai sfogliato OMNI potrebbero dare un’occhiata a questa rivista storica.