Inibire il traffico mail sicuro

EFF ha denunciato il fatto che alcuni provider americani e tailandesi impediscono ai client di posta elettronica di inviare messaggi su un canale sicuro.

Quelli segnalati da EFF sono i casi di cui si ha evidenza, ma è possibile che altri provider o altri fornitori di servizi di connettività, anche occasionale via WiFi, implementino le medesime politiche lesive della privacy.

Quello che viene bloccato è l’equivalente HTTPS del protocollo SMTP utilizzato per inviare la posta elettronica dal client (posta in uscita) oppure per trasmettere i messaggi email tra server differenti.

Il blocco in questione non ha nulla a che fare con eventuali metodi di cifratura del testo del messaggio. Se il testo del messaggio è cifrato, tale resta.

Leggi tutto “Inibire il traffico mail sicuro”

Protocolli S nella posta elettronica

Alcuni utenti credono che l’utilizzo di HTTPS possa da solo risolvere i problemi di tutela dei dati nelle comunicazioni Internet.

Tralasciando i protocolli proprietari di app modaiole che non sono l’oggetto di questo articolo, molti dati viaggiano tramite la posta elettronica.

Un messaggio di posta elettronica viene inviato dal client al primo server (server di posta in uscita) con il protocollo SMTP, i server parlano tra di loro in SMTP e alla fine un client scarica un messaggio con IMAP o POP3 (server di posta in arrivo).

Leggi tutto “Protocolli S nella posta elettronica”