Un’ulteriore idiozia dei DRM

Molti illustri nomi della scienza e della letteratura hanno iniziato a studiare nella biblioteca paterna.

Per qualche oscura ragione, in questo momento mi viene in mente solamente l’esempio del piccolo Giacomo che passava le ore sui libri del padre, il Conte Monaldo Leopardi.

Io stesso sono cresciuto in una casa piena di libri acquistati dai miei genitori, che potevo liberamente sfogliare e leggere, alcuni dei quali sono in questo momento in casa mia.

Leggi tutto “Un’ulteriore idiozia dei DRM”