da 14 a 774,651 utenti in 18 mesi…

Qualche tempo fa una licenza da 14 utenti della versione Pro di Avast!, il famoso antivirus, appartenente ad una piccola società dell’Arizona ha iniziato a circolare in rete.

Quando Avast ha scoperto che la licenza iniziava a “circolare” un po’ troppo, al posto di bloccarla l’ha lasciata circolare e dopo un anno e mezzo ha raggiunto la bellezza di 774651 utenti, in oltre 200 paesi, tra cui 2 installazioni nello Stato della Città del Vaticano.

Interessante è stato uno dei commenti di Vince Steckler, CEO di Avast Software che ha sottolineato il paradosso negli utenti che cercano software antivirus gratuiti in luoghi con una pessima reputazione per distribuire malware.

E poi c’è chi dice che non è vero che il problema si trova tra la tastiera e la sedia…

Un pensiero riguardo “da 14 a 774,651 utenti in 18 mesi…”

  1. Gia`. la gente che scarica antivirus craccati mi fa morire. Non perche` usa software pirata, scelta piu` o meno moralmente discutibile, ma tecnicamente gestibile, quanto perche` oggi, appunto, non esiste piu` il software pirata di tanti anni fa, distribuito da cracker “gentiluomini” che lo facevano per divertimento e nulla piu`. Oggi il SW pirata e` a pagamento, oppure pieno di malware, oppure tutte e due le cose assieme.

Spazio per un commento