Portamatite con i floppy da 3″½

Portamatite di floppy / Floppy pen holderIn giro si trovano tante istruzioni per fare dei portamatire con i floppy da 3″½.

Questa è la mia versione che risale a una ventina di anni fa. Non uso trapani o fascette di nylon, ma solamente del cianacrilato.

Materiale necessario:

  • almeno 6 floppy da 3″½
  • cianacrilato (Attack)
  • un ripiano con dei fogli di carta che lo protegga
  • tempo

La procedura è abbastanza semplice, bisogna solamente cercare di non sbagliare la modalità di assemblaggio. Il portamatite qui a fianco è stato assemblato in maniera scorretta e i floppy non risultano allineati verticalmente. Consiglio di fare delle prove a secco assemblando i floppy senza la colla, magari utilizzando del nastro adesivo per farsi un’idea di come vanno incollati i dischi tra loro.

Una sola avvertenza: utilizzare il cianacrilato in ambienti ben areati.

Passo 1 di 5

Portamatite di floppy / Floppy pen holder 1/5
Iniziare incollando i primi due floppy tra loro: disporre la colla sul bordo superiore di un floppy e avvicinarlo ad un altro floppy collocato in piedi retto, per esempio, da una pila di dischi. Lasciar asciugare la colla per almeno un’ora. In questo esempio le etichette sono tutte all’esterno, ma si può procedere come si desidera.

Passo 2 di 5

Portamatite di floppy / Floppy pen holder 2/5
Aggiungere il terzo floppy incollando la parte superiore e un lato. Attenzione al fatto che la colla tra i primi due floppy non è ancora completamente asciutta se è trascorsa una sola ora: agire con cautela.

Passo 3 di 5

Portamatite di floppy / Floppy pen holder 3/5
Aggiungere il quarto floppy. Prestare attenzione perché di solito tende a scivolare.

Passo 4 di 5

Portamatite di floppy / Floppy pen holder 4/5
Aggiungere il quinto floppy sempre incollando la parte superiore e un lato. Verificare che i dischi siano correttamente allineati e lasciare riposare per almeno un’ora.

Passo 5 di 5

Portamatite di floppy / Floppy pen holder 5/5
Ruotare con estrema cautela il portamatite, incollare l’ultimo floppy e lasciar riposare per un giorno in modo tale che il cianacrilato indurisca completamente.

È normale che il primo esemplare non sia perfetto, quindi sarebbe meglio fare una prima prova con dei floppy poco belli per fare esperienza.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

4 pensieri riguardo “Portamatite con i floppy da 3″½”

  1. Il cianoacrilato polimerizza grazie all’umidità dell’aria, e la reazione termina in pochi minuti. Non c’è bisogno di aspettare ore tra ogni applicazione, bastano 5 minuti.

Spazio per un commento