Ridurre lo spazio di WSUS

Molti lamentano che WSUS occupa troppo spazio su disco.

Se l’opzione di utilizzare wsusutil movecontent non è praticabile oppure si desidera proprio togliere di mezzo un po’ di file, allora si può seguire questa procedura.

Innanzi tutto bisogna verificare che WSUS non abbia problemi di funzionamento. Se WSUS ha problemi di funzionamento l’ideale sarebbe disinstallare eliminando tutti i file e reinstallare WSUS 3.0 SP2 ed eventuali patch successive (KB2720211, KB2734608, KB2828185).

È bene controllare che non ci siano tipi di prodotti, lingue o categorie di aggiornamenti che non servono.

Visualizzare quindi l’elenco degli aggiornamenti approvati e impostare come non approvati gli aggiornamenti più vecchi di qualche mese che non sono necessari ai client (sono quelli che non hanno il triangolo giallo nella colonna Status Rollup). Si possono anche declinare gli aggiornamenti di piattaforme non (più) presenti nell’organizzazione.

Verificare anche nelle impostazioni di WSUS che sia abilitata l’opzione Download update files to this server only when updates are approved. A meno che non sia strettamente necessario, è bene non abilitare l’opzione Download express installation files.

Fatto ciò è bene eseguire il Cleanup Wizard per ripulire quello che non serve.

Al termine di queste procedure preliminari chiudere tutte le console di amministrazione di WSUS che dovessero essere attive.

Dall’elenco dei servizi di Windows fermare Update Services (in alcuni versioni italiane il nome è stato “tradotto” in Servizio Windows Server Update Services), oppure eseguire il comando net stop WsusService.

Cancellare il contenuto della directory WsusContent all’interno di WSUS.

Riavviare Update Services, oppure eseguire il comando net start WsusService.

Eseguire CMD, spostarsi nella directory C:\Program Files\Update Services\Tools ed eseguire il comando wsusutil reset.

Il file C:\Program Files\Update Services\LogFiles\SoftwareDistribution.log dovrebbe contenere verso il fondo una riga simile a

WsusService ExecutionContext.runTryCode State Machine Reset Agent Starting

che conferma l’avvio della procedura di reset.

Si noterà per qualche minuto un’intensa attività del motore SQL utilizzato da WSUS, al termine della quale la directory WsusContent inizierà a ripopolarsi.

Questa procedura esegue il download dei soli aggiornamenti approvati. Si può controllare lo stato di avanzamento del dowload dal nodo del nome del server della consolle MMC di WSUS sotto Download Status.

In molti casi queste operazioni riducono notevolmente lo spazio occupato da WSUS.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

Spazio per un commento