Secondo intercalare a fine 2016

Ieri IERS (International Earth Rotation and Reference Systems Service) ha annunciato che alla fine di quest’anno verrà applicato un secondo intercalare positivo.

Quindi a fine anno gli orologi batteranno questi secondi

31 Dicembre 2016 23:59:58
31 Dicembre 2016 23:59:59
31 Dicembre 2016 23:59:60
1 Gennaio 2017 00:00:00
1 Gennaio 2017 00:00:01

rendendo il 2016 più lungo di un secondo.

Il secondo intercalare si applica quando la differenza in valore assoluto tra iltempo universale  UT1 e il tempo coordinato universale (UTC) si avvicina agli 0,6 secondi per mantenere la differenza tra le due misure entro 0,9 secondi in valore assoluto.

Lo scorso anno la ITU World Radiocommunication Conference aveva deciso di mantenere in vigore il secondo intercalare.

I software si comportano in modo diverso in relazione al secondo intercalare, ma generalmente non dovrebbero più avere problemi, dal momento che un secondo intercalare è stato aggiunto l’ultima volta a fine giugno 2015.

Quando verrà applicato il prossimo secondo intercalare sarà la prima volta che Windows 10 e Windows Server 2016 saranno in produzione durante questo evento.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

5 pensieri riguardo “Secondo intercalare a fine 2016”

  1. Contando che il 2016 è anche bisestile, siamo in presenza di un qualche record (anche a parimerito)?

  2. Ho lasciato passare qualche secondo prima di rispondere 🙂
    In realtà al momento, che io ricordi, il 1972 è stato l’anno ufficialmente più lungo, bisestile e con due secondi intercalari in più, mentre il più corto è stato il 1582, ugualmente bisestile ma con 10 giorni in meno (riforma gregorana del calendario).
    C’era stato anche il caso svedese del doppio bisestile, nel 1712, con l’inserimento del 30 febbraio, ma non so se ci fu un richiamo dei calendari di quell’anno per rimborsarli o sostituirli, purtroppo da vivo ricordo solo l’anno più recente…

    1. Ops, il 1582 non era bisestile, almeno credo… confermo che non posso testimoniarlo di persona, ma non è un numero divisibile per 4, quindi no*

      *ok, “pigrecoquarti” è un numero ed esiste, ma resto in torto per l’anno 🙁

Spazio per un commento