Tavola periodica interattiva

La tavola periodica, ideata da Dmitrij Ivanovič Mendeleev nel 1869, è un metodo di classificazione degli elementi.

Esistono moltissime forme di tavole periodiche, quelle che vi voglio segnalare sono due tavole interattive.

La prima, 3D Periodic Table, è ospitata da Experiments with Google, è molto semplice ed è un ottimo strumento didattico per chi vuole insegnare o imparare le caratteristiche degli elementi senza essere soverchiato da troppe informazioni.

3D Periodic Table mutua il nome dal fatto che per ogni elemento è visualizzata in maniera animata la struttura dell’elemento secondo il modello di Niels Bohr in cui gli elettroni sono disposti su orbite.

Benché non aderente ai risultati di studi successivi questo modello è ancora utile per chi vuole approcciare la chimica, l’importante è sapere che gli atomi non sono sistemi planetari in miniatura.

Ben più complessa e completa è PTable.

Innanzi tutto PTable è multilingua (il selettore è in basso), quindi più adatta per l’insegnamento e la divulgazione.

Inoltre è possibile visualizzare varie classi di informazioni: proprietà chimico-fisiche, orbitali degli elettroni, isotopi e composti.

Nelle proprietà, ad esempio, è possibile selezionare una temperatura e vedere quali elementi si trovano in quale stato alla temperatura selezionata.

La visualizzazione degli orbitali è molto completa e può essere d’aiuto per chi deve studiare chimica.

La sezione dei composti permette anche di trascinare in un’area dello schermo due o più elementi per vedere se formano dei composti e quali composti formano.

Chi è un po’ appassionato di chimica passerà qualche decina di minuti almeno a giocare con PTable, siete avvertiti.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

Spazio per un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.