Veeam Agent auto update

Veeam ha annunciato che verrà abilitata la possibilità di aggiornare automaticamente Veeam Agent.

Secondo quanto riportato da Anton Gostev, i server verranno attivati a partire dalla settimana del 24 luglio prossimo. Leggi tutto “Veeam Agent auto update”

Veeam Agent for Microsoft Windows 2.0

Veeam ha reso disponibile a tutti la versione RTM 2.0 di Veeam Agent for Microsoft Windows, precedentemente noto come Veeam Endpoint Backup.

Si tratta di un software di backup granulare disaster recovery per installazioni Windows Server 2008 R2 SP1 e successivi (2016 incluso, escluse le installazioni Core e failover cluster) e Windows 7 SP1 e successivi (10 Creators Update inclusa). Dove applicabile, è possibile installare il programma anche nelle versioni a 32 bit di Windows. No, non fate i cabarettisti: “2.0” si riferisce a Veeam Agent, non a Windows.

Il software può essere installato con tre tipi di licenze: Free, Workstation e Server. Leggi tutto “Veeam Agent for Microsoft Windows 2.0”

Veeam per Linux: Ubuntu

Ho finalmente ricevuto le credenziali per scaricare Veeam per Linux.

In questo articolo parlo dell’installazione su una workstation Ubuntu con ambiente grafico, il backup su un server CentOS verrà trattato in seguito. Leggi tutto “Veeam per Linux: Ubuntu”

Mail report con Veeam Endpont Free

Veeam Endpoint Backup Freee (VEB) è ora GA (ovvero non è più beta) e può essere utilizzato sia sui client (minimo Windows 7 SP1) sia sui server (minimo Windows Server 2008 R2), virtuali o fisici.

L’amministratore di sistema che decide di installare questo programma in produzione ha il vantaggio di non incidere sul budget degli acquisti del software, ma ha il problema che il VEB non supporta (ancora? in questa versione?) una consolle centralizzata di amministrazione e reportistica. Leggi tutto “Mail report con Veeam Endpont Free”

Veeam Endpoint Backup Free RC

2014Q4_endpoint_beta_icon5Dopo la prima beta, Veeam ha pubblicato la versione release candidate (RC) di Endpoint Backup Free.

In primo luogo, per installare questa versione è necessario disinstallare la beta precedente. Questo significa anche che potrebbe non essere possibile ripristinare tramite la RC i backup eseguiti con la beta. I medesimi comportamenti potrebbero avvenire nei confronti della RC quando uscirà la versione general availability (GA). Leggi tutto “Veeam Endpoint Backup Free RC”

Veeam Endpoint Backup Free

Veeam Endpoint Backup FreeFinalmente è possibile scaricare Veeam Endpoint Backup Free, per ora in beta, ma perfettamente funzionante.

Veeam produce un software di backup commerciale per ambienti virtuali VMware e Hyper-V; la mossa di distribuire gratuitamente un software di backup per i computer fisici con Windows è ovviamente un metodo per sbaragliare la concorrenza (Acronis e Symantec in primis).

Anche gli utenti finali casalinghi possono trarre notevole beneficio dalla concorrenza tra i grandi nomi dei backup, in quanto è ora disponibile gratuitamente per tutti una serie di tecnologie di backup fin’ora riservata agli ambienti di fascia medio-alta. Leggi tutto “Veeam Endpoint Backup Free”

Un backup delle VM ben fatto

veeamÈ un po’ di tempo che voglio scrivere qualcosa su VEEAM, ho sempre rimandato perché non volevo che la cosa sembrasse una marchetta (ho una manciata di lettori, che diavolo posso pretendere? ma ci sono sempre quelli che vedono complotti dappertutto).

Conosco e utilizzo come SysAdmin BackupExec (BE) da quando era di Arcada; poi è passato a Seagate, quindi a Veritas, che è stata poi fagocitata da Symantec. Posso dire di avere un po’ di esperienza con BE. Per alcuni periodi ho utilizzato anche il backup di CA, ma è stato un calvario.

BE è sempre stato il software d’elezione per le realtà medio piccole: funzionava bene, era semplice e non aveva bisogno di due o tre tecnici-sacerdoti che lo curassero (qualcuno ha detto “Tivoli Storage Manager”?)

All’inizio BE era bello, semplice e comodo: si diceva al programma “ogni giorno a quest’ora mi fai la copia di tutto il server su questa unità nastro” e lui da bravo lo faceva e aggiornava il log delle attività. Bastava guardare nella consolle se c’erano delle righe rosse, tenere d’occhio il numero di byte copiati e il gioco era fatto.

Quando l’ha preso in mano Symantec è iniziata la fine: un sacco di roba inutile, una complicazione dopo l’altra e un carrozzone pesantissimo di bloatware. Fare un backup con BE è peggio che avere a che fare con la PA. La versione per gli ambienti virtuali ha un sacco di limitazioni e prima di farla funzionare bisogna buttare via dei giorni per capire dove sta il problema.

Non nascondo che la prima volta che ho sentito parlare di VEEAM ero un po’ scettico. Ratmir Timashev? Un backup fatto da un russo? 🙂

Leggi tutto “Un backup delle VM ben fatto”