Anche Telecom potrebbe arrivare in fibra nelle grandi città

Colindale telephone pole / Palo telefonico a ColindalePer la quarta volta dal 2002, Telecom annuncia di voler portare la fibra nelle case e negli uffici.

Bernabè ha chiesto ad AGCOM di poter avviare il servizio di fibra a 100 Mbit a Roma, Milano, Catania, Bari, Venezia e Torino entro Natale (quello di quest’anno, sembra); altre città seguiranno fino ad arrivare, nelle intenzioni di Telecom, a 30 entro il 2013.

Questa potrebbe essere la volta buona, visto che Fastweb ha già attivato il servizio. (via Stefano Quintarelli)

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

3 pensieri riguardo “Anche Telecom potrebbe arrivare in fibra nelle grandi città”

  1. Telecom farebbe meglio a vergognarsi per come ha sprecato i soldi pubblici con i suoi precedenti colpi di genio, quali Socrates (si chiamava cosi`?) e il Fido, e andare a seppellirsi in un letamaio.

  2. Pavia era sia nei test di Socrate sia in quelli di Fido. Morale: hanno massacrato la citta’ di lavori e non abbiamo ottenuto un accidente se non avere ancora adesso un sacco di scatole con le corna in giro pe rla citta’.

  3. Qui a BO siamo esattamente nelle stesse condizioni. stazioni radio di Fido abbandonate ovunque, e un sacco di palazzi dove in cantina c’e` una scatola di Socrate, dove entra la fibra ed escono dei coassiali che vanno negli appartamenti. All’epoca tutta la baracca fu venduta per 2 lire a Stream, che ci fece una TV via cavo, poi abbandonata quando Sky compero` Stream. Da allora sono li` a fare la muffa. all’epoca la Telecom porto` il cavo in casa a chiunque lo chiedesse, anche se non c’erano ancora applicazioni pratiche o un prodotto da vendere. Molti ovviamente lo chiesero in previsione di un accesso internet che poi non arrivo` mai. Tutti costi buttati nel cesso.

Spazio per un commento