Che cosa c’è in un colore?

Quella che noi chiamiamo schermata blu, anche visualizzata con un altro colore avrebbe lo stesso significato sinistro; così Romeo, se non si chiamasse più Romeo, conserverebbe quella preziosa perfezione, che egli possiede anche senza quel nome. (con mille scuse al Bardo)

Il vulcanico Mike Russinovich ha appena pubblicato un articolo in cui spiega come cambiare i colori della schermata blu della morte (BSOD) di Windows.

Avviso subito che non è una passeggiata perché la procedura richiede l’utilizzo di tool di debugging e un minimo di destrezza.

In altre parole, non basta cambiare una voce del registry.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

2 pensieri riguardo “Che cosa c’è in un colore?”

Spazio per un commento