Windows 7 / 2008 R2 SP1: meditate gente, meditate…

Molti microsoft-fanboys (che sono uguali agli apple-fanboys, ai linux-fanboys, ecc. ecc.) so già che non lo faranno, ma questo post non è certo diretto a loro ma a chi, al contrario, è dotato di cervello.

Prima di installare un qualsiasi Service Pack sarebbe sempre consigliato leggere la lista di tutto quello che contiene, per capire se è veramente il caso di installarlo subito o se, magari, attendere un po’ di tempo.

La rete, come sempre, può venire in nostro aiuto mettendoci a disposizione diversi articoli e blog che trattano l’argomento in maniera critica e che quindi possono fornire commenti alla portata di tutti, così da aiutarci a valutare sevale o meno la pena di installare il Service Pack, ma, soprattutto, se vi possano essere dei problemi in base all’hardware e alla configurazione della nostra macchina.

Questo vale anche per il Service Pack 1 di Windows 7 o di Windows 2008 R2 il cui contenuto può rivelarsi in alcuni casi (e nemmeno pochi) quasi (e sottolineo il quasi) dannoso.

Nel mio caso, ad esempio, leggendo l’articolo Windows 7 /2008 R2 Service Pack 1 Problems mi è apparso evidente come sul portatile aziendale sia assolutamente sconsigliato installare l’SP1, a causa delle numerose situazioni a rischio…

 

2 pensieri riguardo “Windows 7 / 2008 R2 SP1: meditate gente, meditate…”

  1. Non sono un MS fanboy ma, dopo oltre un mese in VM, e ora sull’hardware reale… posso dire “no problem at all”? 🙂

Spazio per un commento