Aggiornare la versione di 2008 R2 senza reinstallare

Può capitare di dover passare ad un livello più alto di licenza di Windows Server; fino a prima di 2008 R2 questo comportava per forza una reinstallazione del sistema.

Con 2008 R2 è ora possibile utilizzare l’utility di Microsoft, quindi pienamente supportata, DISM (Deployment Image Servicing and Management) per elevare il livello di licenza di un’installazione di Windows Server.

DISM è la stessa utility disponibile per eseguire le medesime operazioni sulle installazioni di Windows 7.

Ovviamente per eseguire questa operazione è necessario possedere una chiave di attivazione valida per la versione a cui si vuole passare.

Gli scenari di aggiornamento possibili per Windows Server sono:

  • Standard -> Enterprise -> Datacenter;
  • Standard Core -> Enterprise Core -> Datacenter Core;
  • Foundation -> Standard.

Non è possibile passare da Core a un’installazione con l’interfaccia grafica, né è possibile effettuare un downgrade delle installazioni.

DISM può essere utilizzato anche per vedere la versione attuale di Windows con il comando

DISM /online /Get-CurrentEdition

oppure può essere utilizzato per capire se sia possibile aggiornare il sistema con il comando

DISM /online /Get-TargetEditions

Al posto di /online si può utilizzare il parametro /image per indicare che l’operazione deve essere eseguita sulla directory che contiene i file di installazione di Windows 2008 R2.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

9 pensieri riguardo “Aggiornare la versione di 2008 R2 senza reinstallare”

  1. non mi flammate per la domanda da rookie ma… questo consente anche un passaggio da 2008R2 a 2011 a parità di tipo di licenza senza, diciamo, colpo ferire?

    1. Windows Server 2011 l’hanno fatto apposta per te 🙂

      Esiste uno Small Business 2011 (che altro non e’ se non un 2008 R2 in uno dei suoi riuscitissimi travestimenti), ma SBS non supporta DISM (e io non sopporto SBS 🙂 )

  2. al momento sono un fortunato possessore di 2 2008r2 standard. La SBS non va bene per i miei loschi propositi 😉 quindi è vero che la 2011 non esiste proprio, è più un tipico magheggio markettaro in stile windows 2000 o Millenium Edition…(magari più riuscito 😉 )??

  3. Win 2000 era una “full flagged edition”, e’ stata la prima a passare ad Active Directory.
    2011 e’ un aggiornamento di SBS, che fa famiglia a se’ (e meno male perche’ certe schifezze bisogna tenerle separate).
    Su ME meglio non dica nulla, sui miei PC ho sempre usato i client ‘NT’ (3.x, 4.0 e 2000) e mai quelli con ancora sotto dei pezzi di MS-DOS (95, 98, ME); su quelli dei clienti ogni volta che vedevo 95 o 98 era un patimento.

  4. il 98SE non era poi così male, per l’epoca… io a quel tempo realizzavo software e quindi li dovevo supportare un po’ tutti, ME era in assoluto il peggiore di tutti e anche peggio delle più perverse elucubrazioni di uno sceneggiatore di lost.

    Grazie delle delucidazioni ragazzi, era un po’ che volevo cavarmi il dubbio sulla 2011 e temevo di essere partito (2008r2) con qualcosa di già sorpassato e non aggiornato.

Spazio per un commento