Come e quando passare a IPv6

Voglio segnalarvi una guida gratuita pubblicata da 01net.it su IPv6.

Alcuni argomenti sono condivisibili, altri meno ma l’importante è che se ne parli.

01net.it: Come e quando passare a IPv6

Ovviamente non si discute “SE passare a IPv6” ma del “COME passare a IPv6” essendo un passaggio obbligatorio e scontato. Quando? Prima possibile…

Autore: Stefano Petroni

Informatico, appassionato di fantascienza ma sopratutto cazzaro. Socio e Vice Presidente dell'Associazione Culturale Deep Space One. Civis romanus.

3 pensieri riguardo “Come e quando passare a IPv6”

  1. ho dato un’occhiata veloce.
    La cosa più divertente è vedere così tanti esperti che la pensano in modo così diverso. 🙂
    Lo so che non esiste una Verità Unica Rivelata, ma sembra che ci sia una grande confusione…..

  2. Poi me lo leggo con calma, ma alcuni commenti.

    Giusto il titolo del primo articolo: per usare IPv6 bisogna prima conoscerlo. A differenza degli altri trend tecnologici che iniziano con la medesima lettera, per IPv6 la lettra e’ maiuscola e il protocollo non si puo’ sfoggiare in pubblico, quindi conoscerlo bene.

    CISCO che dice di usarlo “il piu’ presto possibile” e’ Cicero pro domo sua, visto che loro vendono gli aggiornamenti del firmware… E qui mi fermo. Anche altri negli articoli successivi suonano molto le campane dell’azienda che paga loro lo stipendio.

    Il NAT lo detesto con ogni fibra del mio corpo perche’ e’ un’assurdita’. Potrebbe aver ragione quello di Juniper perche’ ha una visione piu’ ampia della mia, ma il NAT mi provoca reazioni allergiche.

    Prandini e Minniti hanno IMHO ragione da vendere.

    In sostanza IMHO: pianificare, imparare, pianificare, imparare, testare, imparare, pianificare e poi in fondo iniziare il deploy. Non senza aver capito cosa sia l’IPv6, che non si limita certo ad un IPv4 con 96 bit in piu’.

    E comunque devono iniziare carrier e ISP, che adesso sono quelli piu’ indietro perche’ sono quelli che hanno i costi maggiori.

    In coda due link: Akamai registra un incremento degli IPv6 (certamente era difficile che diminuissero) e qualcuno vende una lampadina con IPv6.

Spazio per un commento