Continuiamo così… facciamoci del male. (cit.)

Nella notte del 4 Marzo 2013 un incendio distrugge la quasi totalità della Città della Scienza di Napoli e con essa i beni ivi contenuti.

Eppure su Facebook & su Twitter ci sono pochissimi riferimenti a questo disastro. Su questi luoghi che ogni tanto potrebbero essere un ottimo veicolo di sensibilizzazione, sembra che sia più importante chiedersi come funzioni (o quale sia) il software delle “parlamentarie” del Movimento 5 Stelle di Grillo o, peggio, divertirsi a prendere in giro i loro eletti.

Poi ci si chiede perchè in Italia associamo la tecnologia solo al telecomando del nostro televisore.

UPDATE:
Qualora siate interessati a contribuire alla ricostruzione di Città della Scienza è disponibile il conto corrente, intestato a Fondazione Idis Città della Scienza: IBAN IT41X0101003497100000003256 – causale Ricostruire Città della Scienza

Spazio per un commento