Non è una questione di grafica

A molti l’argomento di questo articolo sembrerà petulante. Fatevene una ragione e aprite un libro di biochimica anziché guardare un talk-show.

Quale sarebbe la vostra reazione se in una pubblicità, in una rappresentazione grafica, un un lavoro di fantasia o in una qualsiasi altra visualizzazione in cui la rappresentazione sbagliata non è l’oggetto del messaggio l’Italia apparisse così:

Italia Speculare

E allora perché, nel nome di Watson e Crick, dobbiamo continuare a vedere il DNA rappresentato così:

Repubblica DNA

Delle due l’una: o chi ha approvato il bozzetto e tutta la filiera creativa è composto da asinacci oppure la nuova Repubblica.it innova con la tecnologia aliena.

Perché quello non è certo un DNA terrestre.

Su, da bravi, sapientoni di Repubblica, ripetete assieme a me: la doppia elica del DNA è destrorsa.

Oh, già! La molecola del DNA è chirale, ovvero non è sovrapponibile alla propria immagine speculare.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

4 pensieri riguardo “Non è una questione di grafica”

  1. “Su, da bravi, sapientoni di Repubblica, ripetete assieme a me: la doppia elica del DNA è destrorsa.”

    Ti sei dato la risposta da solo, caro Max
    😉

Spazio per un commento