Fine del supporto di Windows Server 2003

Windows Server 2003Oggi termina il supporto di Windows Server 2003.

Il patch tuesday di oggi sarà l’ultimo con gli aggiornamenti di Windows Server 2003.

Dopo questi aggiornamenti Windows Server 2003 sarà vulnerabile a problemi scoperti per altre piattaforme che potrebbero interessare anche quella versione del sistema operativo.

I problemi maggiori riguardano naturalmente i 2003 esposti a Internet.

Secondo i dati raccolti ed elaborati da Siamo Geek, in questo momento il 35% dei siti della PA italiana che utilizza Internet Information Server sta girando ancora con IIS 6.0, ovvero Windows Server 2003:

versioni iis

Il trend è ovviamente in costante calo, ma il numero è ancora significativo.

Dalla mia esperienza, nel settore privato ci potrebbe essere un 20% circa di Server 2003 ancora attivi in produzione, molti dei quali legati ad applicazioni legacy ancora in uso, la cui dismissione è giudicata, per ora, molto onerosa.

Il rischio di vulnerabilità non è elevato come quello di Windows XP, in quanto l’utilizzo di un server avviene, generalmente, in minima parte in modo interattivo. Di contro, un server è per definizione esposto a più computer e una vulnerabilità su questo lato potrebbe causare non pochi danni.

Chi deve ancora utilizzare Windows Server 2003 in produzione dovrebbe avere già attivato e verificato eventuali strategie di disaster recovery nel caso in cui un attacco comprometta irreparabilmente l’installazione del server.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

Un pensiero riguardo “Fine del supporto di Windows Server 2003”

Spazio per un commento