Tag: dominio

  • Risolvere i nomi a casa propria

    Ogni server che ho installato da che ci sono le connessioni fisse a Internet ha sempre avuto un DNS server locale senza inoltro al DNS del provider. Il DNS è spesso visto come una bestia nera da parte di molti tecnici, secondo forse solamente al subnetting delle classi IP. Su Linux uno dei problemi di BIND […]

  • Nuovi gTLD in arrivo

    Sono in arrivo nuovi domini generici di primo livello. Il prossimo 11 novembre partirà il sunrise di questi gTLD: .bike .clothing .guru .holdings .plumbing .singles .ventures Mentre il prossimo 3 dicembre partirà il sunrise di questi altri: .camera .equipment .estate .gallery .graphics .lighting .photography .sexy .tattoo In base al regolamento ICANN, è obbligatorio stabilire un […]

  • Partiti i primi gTLD

    ICANN ha dato il via libera per la delega dei primi gTLD. I TLD approvati sono: شبكة (xn--ngbc5azd), la parola araba che significa web oppure network (International Domain Registry Pty. Ltd., Australia) онлайн (xn--80asehdb), la parola russa che significa online (Core Association, Svizzera) сайт (xn--80aswg), la parola russa che significa sito web (Core Association, Svizzera) 游戏 […]

  • Di chi è il vostro nome a dominio?

    Negli ultimi tempi mi è capitato più volte di avere a che fare con problemi legati all’intestatario di un nome a dominio. Premessa: questo è un articolo generico e non costituisce una consulenza di tipo legale, che deve essere fornita da professionisti specializzati. Il titolare di un dominio è l’entità indicata nel campo Registrant. Il titolare […]

  • 1930 richieste per i nuovi gTLD

    ICANN ha pubblicato l’elenco delle richieste pervenute per la creazione dei nuovi gTLD a pagamento. Bisogna tener presente che ICANN per ogni richiesta (anche non soddisfatta) di un nuovo gTLD ha incassato 185.000 dollari, come da sezione 5 delle FAQ. Ho importato l’elenco pubblicato in una tabella SQL e ho fatto un po’ di analisi.

  • Dove sono i root DNS?

    Come abbiamo visto in un altro articolo, il sistema dei nomi a dominio si basa sui root DNS. Non ci vuole certo un esperto di networking per capire che i root DNS non solo sono un punto critico del sistema dei nomi a dominio, ma sono anche dei server molto trafficati. Più i root DNS sono prossimi agli […]

  • La propagazione del DNS

    “Le modifiche sono a posto, ora deve aspettare 48 ore perché si propaghino“ Ve l’hanno detto talmente tante volte che il concetto che il DNS si deve propagare in 48 ore è radicato nella mente di tutti, anche di alcuni SysAdmin. Eppure nessuno (o pochi) si è mai chiesto come mai riesco a parlare in tempo reale […]

  • ICANN sta per approvare i TLD dei brand

    Al momento esistono quattro categorie di domini di primo livello (TLD) approvati da ICANN: nazionali ASCII (ccTLD) basati su ISO-3166-1; nazionali non-ASCII (IDN ccTLD o ccIDN) con i nomi delle nazioni espressi secondo le loro regole e i loro alfabeti; generici (gTLD); infrastrutturali. Secondo Reuters presto ICANN potrebbe aprire a tutti la possibilità di avere […]

  • Samba nuovo per Debian vecchio

    Oggi mi sono trovato nuovamente di fronte al problema di mettere dei client Windows 7 in un dominio con DC Samba. Il problema e` che occorre una versione recente di Samba (3.4.x o 3.5.x) e che spesso i server che ho presso i clienti hanno una versione vecchia di Debian, versione che quando e` possibile […]

  • Script per blacklistare i domini su Windows Server

    Darknet ha pubblicato un interessante script in PowerShell 2 di Jason Fossen che permette di blacklistare alcuni nomi a dominio ritenuti pericolosi. Lo script crea una zona e, opzionalmente, degli host su un server DNS di Windows associandoli all’IP 0.0.0.0 o ad un altro indirizzo indicato.