Internet Explorer

Internet Explorer 1.0 su Windows 95
  • 16 agosto 1995: 1.0 (che si identificava come 4.40.308)
  • 22 novembre 1995: 2.0
  • 13 agosto 1996: 3.0
  • Settembre 1997: 4.0
  • 18 marzo 1999: 5.0
  • 27 agosto 2001: 6.0
  • 18 ottobre 2006: 7.0
  • 19 marzo 2009: 8.0

Quindici anni di Internet Explorer, non senza sofferenze, specialmente nei primi anni. Una fama raggiunta soprattutto grazie a scelte completamente sbagliate di Netscape quando era lui ad avere il mercato in pugno. Un monito che nessun produttore di software dovrebbe ignorare. (via Slashdot)

RSMangler

Siete sicuri che la password che avete scelto per accedere ad un sito o per accedere al vostro sito sia sicura?

Se avete una macchina con Ruby installato, scaricate questo script e scompattatelo. Create un file di testo con poche parole chiave (una su ogni riga) da cui partire e poi date questo comando:

./rsmangler.rb --file input.txt  > output.txt

Leggi tutto “RSMangler”

La ballata del programmatore

Dedicata a tutti i geek che sono già in ufficio dopo ferragosto ma sopratutto a quelli che ferragosto l’hanno fatto in ufficio.

Sulla musica de “Il pescatore” di Fabrizio De André, testo di Enrico Colombini, arrangiamento di Marco Di Francesco e cantata da Domenico Agostino.

Teaser trailer di Moonscape

Paolo Attivissimo ha pubblicato il secondo teaser trailer di Moonscape, il progetto di un documentario gratuito e liberamente distribuibile sulla missione dell’Apollo XI che lui stesso sta curando assieme ad altri amici.

Leggi tutto “Teaser trailer di Moonscape”

Ingegneria genetica al pentagono

L’agenzia governativa DARPA investirà, secondo il budget del 2011, un totale di 33,5 milioni di dollari in tre differenti progetti di Ingegneria Genetica…

L’agenzia governativa DARPA investirà, secondo il budget del 2011, un totale di 33,5 milioni di dollari in tre differenti progetti di Ingegneria Genetica.
Tra gli obiettivi di questi progetti figurano il superare le attuali barriere dell’evoluzione per produrre animali adatti all’utilizzo nei conflitti militari.
L’idea di massima è avere creature con capacità fisiche potenziate, capaci di vivere in eterno, con un senso della lealtà totale verso la propria fazione e con un cosiddetto “killer-switch” (a livello genetico), per essere eliminate in caso di problemi o prima di essere catturate ed utilizzate come arma dal nemico.

E’ indubbio che trenta milioni di dollari di budget sia una cifra irrisoria per un progetto con così alti obiettivi, ma sembra di trovarsi di fronte ad un panorama angosciante.

La sensazione personale infatti è che ogni parvenza di bioetica stia lentamente sparendo.
La bioetica stessa è di per sé una traccia, una linea guida, un insieme di norme e come tutte le leggi è soggetta a cambiare nel tempo subendo modifiche e migliorie per adattarsi alla società del momento, ma non ci dovrebbe essere un limite?

La fantasia ci riporta ai classici film dove il solito gruppo di scienziati di qualche corporazione segreta viene punita dalla Legge di Murphy, generando catastrofi a livello planetario con conseguenze inenarrabili per l’umanità: Mutanti, Zombie, Tartarughe Ninja, il Mignolo col Prof, Pokémon… secondo voi dove arriveremo nella realtà?

Articolo completo su Wired .
Disegno tratto dal film Hulk (2003) .

http://it.wikipedia.org/wiki/Defense_Advanced_Research_Projects_Agency

Top Gear – Reliant Robin Space Shuttle

Prendete Top Gear, uno show televisivo della BBC che parla di veicoli (in particolare automobili) con uno stile umoristico e provocatorio. Aggiungete una Reliant Robin (un piccolo veicolo a tre ruote) ed un buon budget (quello della BBC). Condite con i commenti di Richard “Hamster” Hammond e James “Captain Slow” May.

Fatto? Avete ottenuto il vostro Nerd Attack!

Aggiornamento per Adobe Flash e Adobe Air

Aggiornamento per i prodotti Air e Flash di Adobe per correggere un problema critico di sicurezza che, secondo Adobe, potrebbe provocare un crash dell’applicazione e un potenziale controllo del sistema attaccato da parte di malintenzionati.

Leggi tutto “Aggiornamento per Adobe Flash e Adobe Air”

Oracle vs. Google – Android viola brevetti di Java

Oracle vs. Google
Oracle vs. Google

Oracle giovedì ha denunciato Google presso la corte federale della California, reclamando la violazione di sette brevetti e copyright relativi a Java su Android.

Oracle ha ottenuto Java (assieme a MySQL ed OpenOffice) acquistando per 5.6 miliardi di dollari Sun Microsystems all’inizio di quest’anno. Un acquisizione che aveva suscitato più di un dubbio nella comunità open source / free software. Piano piano Oracle sta mostrando le sue vere intenzioni con i fatti e con un colpo solo potrebbe annientare anni di progressi.

Oracle con la denuncia ha chiesto la distruzione o almeno il ritiro di tutti i dispositivi mobili che utilizzano Android che per Google sarebbe un danno incalcolabile. Secondo recenti analisi la quota di mercato di Android è salita dall’1,8% del secondo trimestre dello scorso anno al 17.2% nello stesso periodo di quest’anno superando iOS di Apple e posizionando Google Android al trezo posto dietro Symbian e RIM (Blackberry).

La questione non riguarda solo Google ma coinvolge anche Motorola, HTC, Sony, Dell e tutti quelli che hanno prodotto oppure hanno in programma un dispositivo basato su Android.

Prepariamo i popcorn.

(via MarketWatch)

Lego Space Shuttle

Lego Space Shuttle
Lego Space Shuttle

Tre cose che provocano i più grandi Nerdgasm? Macchine potenti e complicate, esplorazione spaziale e Lego! Ora miscelate sapientemente questi tre elementi, aggiungete circa 90€ ed otterrete il nuovo kit Lego Shuttle Adventure

Uno Space Shuttle alto 44cm è dettagliatissimo e pronto per il count down per la sua prossima missione spaziale. Potete decollare dal launch pad, separare i booster ed il serbatoio esterno, posizionare un satellite con tanto di antenna e pannelli solari. Ha il carrello retraibile ed il cockpit può essere aperto come il comparto cargo. Comprende tre personaggi, due astronauti (uomo e donna) ed 1 tecnico di servizio a terra.

Tutto questo non fa che aumentare la nostra tristezza perché sappiamo benissimo che dopo quasi 30 anni di onorato servizio gli Space Shuttle saranno messi in pensione alla fine di quest’anno.

Space ShuttleSpace Shuttle

(via gizmodo.com)

Bazinga!

Bazinga!
Bazinga!

Vi è capitato recentemente di aver sentito il termine “Bazinga” ma di non capire cosa significa? Avete realmente la curiosità di sapere che significa? Siete nel posto giusto!

Bazinga è l’esclamazione che Sheldon Cooper, uno dei protagonisti di “The Big Bang Theory” utilizza per sottolineare una cosa che fa molto raramente: scherzare.

Approposito di The Big Bang Theory, è una serie che consiglio caldamente a tutti i Nerd / Geek che ci stanno leggendo. Magari guardatevela il lingua originale (con i sottotitoli in italiano se come me ne avete bisogno) il doppiaggio italiano fa… come dire… è lassativo… sono riusciti ad appiattire i dialoghi oltre ogni decenza facendo perdere alla serie le proprie caratteristiche salienti.

Per invogliarvi un po’ di più vi lascio due link dopo il salto.

Leggi tutto “Bazinga!”

Murdoch diffida Skype per l’uso del nome

Rupert Murdoch
Rupert Murdoch

Skype Limited la società proprietaria di Skype il noto software VoIP e di messaggistica istantanea, ha intenzione di quotarsi in borsa al Nasdaq. La procedura in questi casi prevede la pubblicazione di una relazione sull’offerta pubblica d’acquisto della società ed è obbligatorio elencare tutte le eventuali pendenze giudiziarie.

E’ così che è spuntata la storia della diffida da parte di News Corporation sulla questione del nome. Pare non sia il primo tentativo di Murdoch contro Skype per mantenere l’esclusiva sul nome “Sky”, già in passato ha provato (senza successo) nei tribunali di Svizzera, Turchia e Brasile a chiedere i diritti per l’uso del nome. Ora l’australiano punta ai tribunali della comunità europea.

Treni a 1000 Km/h, per cominciare.

Treno a levitazione magnetica in bassa pressioneSembra che la Cina stia seriamente prendendo in considerazione la costruzione di una rete ferroviaria ad altissima velocità basata su “treni” a levitazione magnetica collocati all’interno di condotti in cui sia  mantenuta una bassissima pressione (“vuoto”) , in realtà  non si tratta necessariamente di convogli ma di capsule-vagone  autonome.

Se avete presente  il sistema di trasporto di base Alpha in Spazio 1999 avete una buona approssimazione di quanto intendono fare i cinesi su scala maggiore.

Qui trovate un video , con toni un tantino  sopra le righe,  con i dettagli.

Treno a levitazione magnetica in bassa pressione

Finto crack per Firefox 4.0 nasconde un trojan

FirefoxGira in rete un presunto crack per Firefox 4.0 che dovrebbe “sbloccare” il programma o attivare nuove funzionalità. Ovviamente è un fake che va ad installare sul computer un trojan…

Firefox è libero, gratuito e non necessita di registrazione o codici di attivazione.

L’ultima versione stabile di Firefox al momento in cui scrivo è la 3.6.8. La versione 4.0 è ancora una beta e se ne sconsiglia l’uso ai non smanettoni.

State attenti li fuori…