Il cubo di Rubick è risolvibile in 20 mosse

Morley Davidson (un matematico della Kent State University), John Dethridge (un tecnico di Google), Herbert Kociemba (un insegnante di matematicsa di Darmstadt) e Tomas Rokicki (un programmatore californiano) hanno scoperto che, partendo da una qualsiasi delle 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni del cubo di Rubick, la situazione peggiore richiede solamente 20 mosse legittime per completare il rompicapo; questo numero è noto anche come God’s Number.

L’elaborazione del risultato ha richiesto solamente l’equivalente di 35 anni di elaborazione di un buon computer attuale.

Il tempo macchina è stato donato da Google.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

Spazio per un commento