Welcome back, Commodore 64!

Sebbene io abbia iniziato a programmare con il Commodore Vic 20, ammetto che le prime cose “serie” le ho fatte con il Commodore 64, incluso l’iniziare a frequentare il mondo di Fidonet. E’ per questo che scoprire che la nuova Commodore sta per uscire con il nuovo Commodore 64 mi ha fatto molto piacere.

Ovviamente non si parla dello stesso computer di un tempo, ma di una versione “moderna”, sia a livello di processore, di scheda grafica, di supporti multimediali… ma tutto all’interno dello stesso chassis che ne ha segnato la sua esistenza e, ovviamente, con la possibilità di utilizzare quell’immenso archivio di prodotti (giochi, soprattutto) di questo storico computer.

Ovviamente quando il computer si accende c’è la possibilità di fare il boot con Windows… “if you reaaly need to“, come scritto sul sito.

ps: se volete sorridere, usate questo link per visitare il sito della Commodore USA.

Don’t forget that the new Commodore 64 is a fully functional PC compatible, so you can even install and use the latest versions of Windows if you really feel you need to.

2 pensieri riguardo “Welcome back, Commodore 64!”

  1. Rivedere lo scatolotto pieno di tasti ha suscitato in me ricordi bellissimi.
    Ma è un peccato che il nuovo C64 sia un PC.
    Trovo orripilante l’idea di infilarci un DVD: dove è finito il vecchio lettore esterno di floppy da 5 1/4 ????????
    E il registratore a cassette con le vitine per riallineare le testine???

Spazio per un commento