Filtri P2P? No grazie.

Il titolo è chiaro: “According to Advocate General Cruz Villalón, a measure ordering an internet service provider to install a system for filtering and blocking electronic communications in order to protect intellectual property rights in principle infringes fundamental rights“. Il testo (pdf) è altrettanto chiaro.

Finalmente qualcuno si è accorto che certe misure “preventivistiche” sono una emerita stronzata perchè partire dal presupposto che uno possa commettere un crimine non è e non deve essere una giustificazione sufficiente per privare questa persona dei propri diritti.

Forse per proteggere il diritto di autore bisogna trovare soluzioni più intelligenti.
Questa è illegale.

 

 

Spazio per un commento