Microsoft starebbe per comperare Skype

Skype starebbe per passare ancora una volta di mano.

La società è stata fondata nel 2003 dagli estoni Ahti Heinla, Priit Kasesalu e Jaan Tallinn, che avevano fatto parte del team di sviluppo di Kazaa. Utilizzato all’inizio solamente dagli smanettoni, il programma è diventato sempre più famoso, specialmente quando molte aziende riuscivano a chiamare all’estero con costi ridotti. Nel 2005 eBay compera Skype per 2,6 miliardi di dollari in cash, per rivendere due anni dopo il 70% delle azioni ad una cordata di investitori privati; la transazione portava il valore della società a 2,75 miliardi.

La scorsa estate CISCO aveva messo gli occhi su Skype, valutata in quel periodo attorno a 5 miliardi di dollari.

Microsoft starebbe per farsi avanti con un’offerta tra i 7 e gli 8 miliardi.

Nel 2010 Skype ha registrato incassi per 860 milioni di dollari, con un passivo di 7 miliardi. (via WSJ)

Aggiornamento 10/5/2011 17:00 – Microsoft ha completato la transazione per 8,5 miliardi.

 

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

2 pensieri riguardo “Microsoft starebbe per comperare Skype”

  1. Il giorno che capiro` come possa una struttura in perdita permanente valere 8 miliardi di dollari, faro` l’economista. Per il momento, mi limito a non usarlo perche` usa un sistema proprietario e per un altro milione di motivi. L’idea che oggi le aziende lo usino come strumento di lavoro quotidiano sempre piu` necessario mi sembra allucinante… il giorno che scoppiera` ci sara` da ridere.

Spazio per un commento