Primo arresto ripreso con Google Glass

In sé non è nulla di particolare: una normale scena di zuffa e arresto in una zona dove, probabilmente, ce ne sono molte in una sera.

Questa però è stata ripresa con Google Glass, che per le riprese non è nemmeno quello una novità (cercate su Google “occhiali spia”), tranne per il fatto che è un dispositivo online.

Anni fa si diceva che aver abilitato la mail (prima), le fotocamere (poi) e le telecamere (per ultime) sui cellulari avrebbe cambiato il modo di raccontare i fatti, cosa che è puntualmente successa da quando è stato semplice pubblicare su Internet questi contenuti in tempo quasi reale.

Il wearable computer potrebbe spingere ulteriormente in là questa frontiera.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

Spazio per un commento