Come gestisci la tua mail?

Fortunately it's a bug!Negli anni ho visto tante modalità di gestione della posta elettronica.

Grazie alle nuove versioni di Outlook, al fatto che altri programmi gestiscono serenamente mailbox voluminose e alla sempre maggiore diffusione di IMAP, adesso è facile tenere molti messaggi, ma ciascuno ha un proprio metodo di archiviazione.

Piatto – usa solamente due mailbox: posta in arrivo e posta in uscita dove tiene tutta la mail che ha inviato e ricevuto dall’inizio del Tempo, ha 40.000 mail nella inbox e si chiede come mai il client sia lento. Usa le funzioni di ricerca del mail client per trovare le mail.

Tassonomico – ha le cartelle organizzate in modo gerarchico con almeno 6 livelli di nidificazione, l’ultima cartella contiene non più di 10 messaggi. Si affida alla sua tassonomia per cercare le mail e non le trova.

Tassonomico da ricovero – come il Tassonomico, usa Outlook e la sua posta in arrivo è ordinata e aggregata per mittente. Si perde metà delle mail in arrivo,ma non è un problema perché era solamente in CC. A gente così non scrive nessuno.

Spiccio – Ogni inizio anno prende tutta la posta in arrivo e la mette in una cartellina con il nome dell’anno; idem per la posta inviata.

Pentito – Simile al Tassonomico per le mail fino al 2010, uguale allo Spiccio per gli anni successivi.

Protocollatore – Appena invia una mail la toglie dalla Posta inviata e la mette in un’apposita gerarchia di cartelle organizzate come il Tassonomico.

Multipiattaforma – Ha le cartelle Sent, Posta inviata, Sent mail e tutti i possibili sinonimi, ciascuna creata da un programma diverso, nessuno dei quali è mai stato configurato per mettere la posta inviata in una sola cartella. Non trova mai le mail che ha inviato.

Postino – Ha una gerarchia di cartelle a singolo livello con delle regole di posta in arrivo che smistano i messaggi nelle varie caselle.

Convinto – Mette la mail da cancellare nella casella della posta eliminata, ma non la svuota mai. I messaggi più vecchi presenti nel cestino sono probabilmente scritti in cuneiforme. Si sorprende quando il SysAdmin lo avvisa che ha un sacco di mail.

Poliziotto – Flagga come posta indesiderata ogni messaggio di spam che arriva e si chiede come mai continui ad arrivare spam. Ogni tanto flagga come spam messaggi legittimi e si lamenta perché non arriva la mail.

Terminator – Legge la posta in arrivo e la cancella. Svuota il cestino una volta all’ora. Ogni settimana cancella la posta inviata.

Certificatore – Oltre a tenere tutta la posta abilita per default la richiesta di conferma di lettura e tiene tutti i messaggi di conferma. Non capisce come mai alcuni leggano la mail senza generare conferme di lettura e crede che questi esseri rovinino l’armonia dell’universo.

Gutemberg – Stampa tutta la posta non spam che arriva, la legge dalla carta e archivia sia i fogli sia la mail.

Netturbino – Usa la cartella Trash come se fosse un archivio e si lamenta se un’utility o l’assistenza svuotano il cestino.

Dattliorgafo – Sbaglia a scrivere il destinatario e si lamenta perché la posta non funziona.

SysAdmin – La persona che ha a che fare con tutti questi matti.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

10 pensieri riguardo “Come gestisci la tua mail?”

  1. Io uso Gmail direttamente senza client desktop.
    La ricerca è istantanea dall’inizio dei tempi.
    La posta prioritaria azzecca al 90% la mail interessanti separandole dal rumore di fondo.
    In più ho qualche filtro per segnalare un po’ di tipi di email che mi interessa evidenziare.

    1. 🙂
      Ho un cliente Terminator.
      Io sono 100% postino su alcuni account e un mix Piatto-Postino su altri. Con tutti sono anche Spiccio perche’ ho un account apposta su uno dei miei server dove archivio la posta inviata vecchia per anno.

    1. Grazie. Questo e’ originale mio, nel senso che non e’ una traduzione o un adattamento. L’ho scritto dopo che ho analizzato la situazione della mail di un cliente.

  2. Io sono un Postino con qualche raro caso di cartelle nidificate a due livelli, ma al 99% postino con regole Sieve sul server. La mia donna e` sicuramente un Terminator. Mai archiviata la mail vecchia, ho qualche cartella con 50.000 email ma sia il server che il client non si lamentano per nulla, per cui va benissimo cosi`.

  3. Benedetto sia il sieve lato server!
    Le mailbox con tante mail sono un problema di solito solamente nelle mailbox “di sistema” (inbox, sent, trash).

Spazio per un commento