Problemi di sicurezza per Tails

TailsTails è una distribuzione Linux basata su Debian che permette di ridurre la tracciabilità di chi la utilizza.

Dopo che sono state segnalate alcune vulnerabilità, il team di Tails ha rilasciato la versione 1.1. In questo momento è assolutamente sconsigliabile utilizzare versioni di Tails minori della 1.1, anche se la procedura di aggiornamento automatico dalla versione 1.0.1 alla 1.1 non è disponibile.

Ieri sono state segnalate altre vulnerabilità della versione 1.1, questa volta nel pacchetto I2P. Il programma non viene avviato automaticamente, quindi chi non lo utilizza non è a rischio. C’è la possibilità che una pagina web creata ad arte utilizzi I2P. In una nota il team di Tails consiglia di disinstallare I2P per avere il massimo della protezione.

Dal momento che non è possibile aggiornare automaticamente alla versione 1.1, se si utilizza una chiavetta con dei dati persistenti, è necessario installare Tails 1.1 su un altro supporto e aggiornare la chiavetta USB di lavoro selezionando l’opzione Clone and upgrade dell’installer di Tails. Questa opzione non cancella i dati persistenti, anche se è necessario reimpostare eventuali password delle reti WiFi che sono state salvate.


Aggiornamenti:

  • 27/7/2014 Modificato il paragrafo relativo alla vulnerabilità di I2P.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

Spazio per un commento