Pubblicità nel salvaschermo di Windows 10

Avete la possibilità di controllare il contenuto del salvaschermo di potenzialmente oltre 100 milioni di computer, che cosa scegliete di visualizzare?

No, non immagini porno; vi ho sentiti, dannati cabarettisti.

Windows 10 sta iniziando a visualizzare sul suo salvaschermo alcuni piccoli banner pubblicitari e immagini che promuovono la prossima uscita di Rise of the Tomb Raider.

Per impedire di trasformare il proprio PC in un cartellone pubblicitario, andare su Impostazioni, quindi selezionare il gruppo Personalizzazione e sula parte sinistra la voce Schermata di blocco.

Innanzi tutto, verificare che lo Sfondo sia impostato su Immagine o Presentazione e che le immagini vengano selezionate da una cartella del proprio disco e solamente da quella.

Appena sotto Impostazioni avanzate personalizzazione c’è la voce Visualizza informazioni, suggerimenti e altro nella schermata di blocco. Se viene disattivata questa opzione non si ricevono più messaggi pubblicitari.

windows 10 screensaver

Se non viene disattivata anche questa opzione potrebbe essere possibile ricevere quei messaggi anche se si visualizzano immagini selezionate dal proprio disco locale.

La possibilità di trasformare un salvaschermo in un cartellone pubblicitario era stata ventilata prima dell’uscita del sistema operativo. C’era da aspettarsi che questa caratteristica venisse utilizzata in modo poco simpatico; ora in molti la staranno disabilitando, rendendola di fatto inutile.

Si potrebbe, in alternativa, lasciare attive le opzioni descritte sopra e selezionare la voce Non sono interessato se dovesse venire visualizzata una pubblicità che non interessa, ma attenzione che in questo modo fornite informazioni personali di profilazione, oltre a concedere gratuitamente il vostro computer e la vostra banda per il guadagno altrui.

Consoliamoci con il ricordo di quando gli screen saver erano veramente divertenti e innovativi.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

8 pensieri riguardo “Pubblicità nel salvaschermo di Windows 10”

  1. Grazie per avermi spiegato a che serviva Luigi.
    Fortuna che per non saper ne leggere ne scrivere avevo già disattivato da subito quella voce che risultata “poco comprensibile”.
    Prima o poi “mamma” Microsoft disabiliterà la possibilità di disabilitarla, forse tra 3 o 4 anni quando la maggior parte avrà almeno Windows 10.
    Sono queste piccole cose che fanno incazzare a morte chi lavora al pc.

  2. Deh, il mio computer salva direttamente il salva schermo e spegne il monitor.

    Il problema e’ un incomprensione fra monitor Samsung e scheda ASUS, per cui non sempre si riaccende automaticamente, e mi tocca passare cu Canale 5…

  3. Il mio primo pensiero è stato invece “posso usare questa funzione per mettere dei messaggi in vista ai miei utenti?” Bloccando automaticamente il computer dopo qualche minuto di inattività potrebbe partire anche lo screensaver con immagini a scelta (quando non serve) e messaggi agli utenti quando necessario (es. ricordare che tra qualche giorno è prevista una manutenzione dei server). Grazie per l’articolo!

  4. Se proprio devo usare windows, la prima cosa che lancio è “Don’t Sleep” di softwareok, non richiede installazione nè privilegi amministrativi, e non fa spegnere lo schermo.
    O, a scelta, lo fa spegnere ma diventa solo nero.

    1. Eh…
      Io avevo preso l’originale per Windows su Programmer’s Paradise. Nella confezione c’era la biro con su i tostapani volanti da utilizzare per compilare la cartolina di registrazione. Nella confezione c’era anche il modulo per ordinare del merchandise e avevo preso un telo spugna (che ora non trovo piu’) e una cravatta con i tostapani volanti (che ho ancora)

Spazio per un commento