Legittima difesa

Benché la conoscessi, avevo sempre evitato di  installare F.B. Purity, poi è arrivato un evento calcistico che mi ha convinto che era il caso di iniziare a filtrare i contenuti di Facebook.

L’avvicinarsi delle elezioni politiche richiede un’opportuna contromisura per evitare di essere sommersi da immondizia.

Ecco, quindi, che chi è uscito con le gonadi indenni dal già citato evento sportivo verrà presto messo a dura prova dalla campagna elettorale.

S’avanzi F.B. Purity!

Si tratta di un’estensione compatibile con molti browser (tranne Internet Explorer, ma incluso Edge) che permette di controllare quello che appare a video quando si accede a Facebook.

È noto che il social network vuole tirarci addosso quello che vuole lui per fare in modo da essere attratti dalla pubblicità o da altri link inutili. Probabilmente quello che vogliamo noi è semplicemente stare in contatto con gli amici e cazzeggiare un pochino senza troppe rotture di scatole.

Ecco, quindi, che F.B. Purity ci aiuta a rimuovere quello che non ci piace dall’interfaccia del social network.

Ci sono davvero moltissime opzioni di filtro, il consiglio è all’inizio di farlo girare con le opzioni di default e pian piano iniziare a giocare con le varie categorie di impostazioni.

E sì, il filtro testuale supporta anche le RegEx.

Con l’inizio della campagna elettorale avremo molti soggetti in cerca di visibilità, è ora di agire per legittima difesa.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

2 pensieri riguardo “Legittima difesa”

Spazio per un commento