Calendario del fine supporto Microsoft nel 2020

Nel 2020 terminerà il supporto di alcuni prodotti Microsoft.

A differenza di altri anni, non ci sarà una data sola per il fine supporto, ma gli eventi saranno spalmati lungo tutto l’anno.

Quando un prodotto esce dal supporto non riceve più aggiornamenti di sicurezza, supporto tecnico e aggiornamenti per nuove vulnerabilità che dovessero essere scoperta dopo la data di fine supporto.

Ovviamente, pagando si può ottenere per alcuni prodotti quello che Microsoft chiama Extended Security Update (ESU), un servizio dedicato a chi è costretto a mantenere in vita gli zombie.

Vediamo le date relative ai prodotti più importanti.

14 gennaio 2020

31 gennaio 2020

9 aprile 2020

  • Windows 10 Enterprise versione 1607
  • Windows 10 Education versione 1607
  • Windows 10 Home versione 1709
  • Windows 10 Pro versione 1709
  • Windows 10 Pro Education versione 1709

Il supporto delle altre edizioni della versione 1607 è terminato il 10 aprile 2018.

14 aprile 2020

  • Windows 10 Enterprise versione 1709
  • Windows 10 Education versione 1709

12 maggio 2020

  • Windows 10 Home versione 1809
  • Windows 10 Pro versione 1809
  • Windows 10 Pro Education versione 1809

Il supporto delle altre edizioni della versione 1809 terminerà l’11 Maggio 2021.

9 luglio 2019

14 luglio 2020

  • Visual Studio 2010 e tutte le piattaforme di sviluppo marchiate 2010

8 settembre 2020

  • System Center Service Manager 2010

13 ottobre 2020

10 novembre 2020

  • Windows 10 Enterprise versione 1803
  • Windows 10 Education versione 1803

Il supporto delle altre edizioni della versione 1803 è terminato il 12 novembre 2019.

8 dicembre 2020

  • Windows 10 versione 1903, tutte le edizioni

Windows 10 ha cambiato le politiche del ciclo di vita rispetto alle versioni precedenti, un riassunto della durata delle varie versioni lo si può trovare in questa pagina di Microsoft.

Per aggiornare la versione di Windows 10 seguire queste istruzioni di Microsoft. Le versioni non più supportate di Windows 10 potrebbero non essere aggiornabili con Windows Update.

Va sempre ricordato che la fine del supporto non significa che il prodotto smette di funzionare o si autodistrugge (eccezion fatta per i servizi online di Azure), ma non riceve più gli aggiornamenti.

Esistono metodi specifici per continuare ad utilizzare i prodotti non più coperti da garanzia; questi metodi includono la segregazione, la protezione tramite firewall e il supporto di personale specializzato.

Oppure si può rischiare la propria sicurezza informatica e quella altrui (a partire da quella delle persone o aziende i cui dati sono registrati su quelle piattaforme) e continuare ad utilizzare prodotti non più supportati.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

Spazio per un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.