Fototour del LHC


Ars Technica ospita un interessante tour fotografico del LHC.

Le immagini potrebbero richiedere qualche secondo ad arrivare, ma l’attesa è ben ripagata.

,

6 risposte a “Fototour del LHC”

  1. Mi chiedo quanti dischi si rompano al giorno al datacenter del CERN, e come sia gestita la ridondanza e il rellentamento dovuto al rebuild… senza contare i guast multipli e relativa perdita dell’array…

  2. avevo letto quel rapporto di google, che ometteva l’unica parte importante, cioe` QUALI MARCHE sono piu` o meno affidabili, rendendolo di fatto inutile per me.

    • Eh, lo so, ma sarebbe stato un po’ incauto. Ricordo che il rapporto diceva che c’erano dei picchi di guasti su determinate marche/modelli

  3. Appunto. Diceva una ovvieta` senza dirci l’unica cosa utile: QUALI. Sembra un po` la barzellette di quello della Andersen che quando gli chiedono “dove sono?” risponde “su una mongolfiera”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.