PuTTY 0.61

Dopo quattro anni esce una nuova versione di PuTTY, il client telnet/ssh per Windows e Unix scritto da Simon Tatham.

Tra le nuove feature:

  • supporto dell’autenticazione SSH-2 attraverso GSSAPI;
  • su Windows il forwarding X11 può autenticare con il server X locale;
  • su Windows è possibile utilizzare font proporzionali che verranno comunque utilizzati in una griglia a passo fisso;
  • si può ora dire a PuTTY qual è il nome del server a cui ci si aspetta di connettersi, quel nome verrà utilizzato per salvare la chiave di sicurezza;
  • ottimizzazione del dialogo iniziale per ridurre i tempi di connessione;
  • supporto della compressione di OpenSSH;
  • supporto dell’interfaccia Aero di Windows 7.
Ovviamente la nuova versione include anche molte correzioni di bachi esistenti.

 

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

4 pensieri riguardo “PuTTY 0.61”

    1. Non credo e non credo che basti un client ssh per tunnellizzare ssh via http[s] perche’ ci vuole dall’altra parte un qualcosa che riconverta http[s] in ssh.

      Ci sono dei client Java ssh che possono girare su un server http e possono essere richiamati da dentro un porxy; ovviamente devi avere un web server su cui mettere il client ssh. Uno di questi e’ MindTerm.

Spazio per un commento