Usare Internet Explorer è un rischio

Evitate Internet Explorer. Usate il browser che più vi piace, usatene due, tre contemporaneamente, fate telnet sulla porta 80, tirate fuori Mosaic dalla naftalina… Ma evitate Internet Explorer.

Secondo alcune persone ci sono siti che si aprono solamente con Explorer; può essere vero, ma quand’è l’ultima volta che avete fatto dei test? Browser e siti vengono aggiornati quasi settimanalmente e questi test dovrebbero essere ripetuti periodicamente prima di dichiarare la non-compatibilità.

Il problema di Internet Explorer è la quantità di vulnerabilità note che Microsoft decide scientemente di non correggere.

In pratica, se si usa quel browser si decide di utilizzare un programma di cui sono note le vulnerabilità a chi vi vuole attaccare, il quale avrà gioco facile a fare quello che vuole con il vostro PC. Spesso abbiamo dato conto anche qui dei vari problemi di Explorer, ma ad un certo punto la cosa non fa più notizia e si rischia l’effetto copia-e-incolla.

Bromium Labs ha dimostrato con uno studio [PDF] la pericolosità di Internet Explorer: il risultato è che nel primo semestre di quest’anno le vulnerabilità di Explorer sono raddoppiate, a fronte di un crollo di quelle di Java e una diminuzione sostanziale di quelle di Flash e Adobe Reader.

Usare Internet Explorer per la navigazione generale (ovvero non in maniera specifica con quei siti che richiedono espressamente il browser di Microsoft) è un comportamento molto rischioso.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

7 pensieri riguardo “Usare Internet Explorer è un rischio”

  1. E se un sito accetta solo Interdet Exploder, magari e’ meglio tenersi alla larga, e tenere le spalle al muro fino a che non si e’ a distanza di sicurezza.

    1. Purtroppo non è così semplice.
      Ho diversi clienti commercialisti e consulenti del lavoro che devono usarlo per entrare nel sito dell’INPS, INAIL, Telemaco etc. che non sono compatibili con Firefox e Chrome… o magari, come ha scritto Luigi, non lo erano tempo fa e oggi hanno risolto il problema.

      Ma per un utente comune è già tanto riuscire a capire che quel sito NON funziona per “incompatibilità” del sito e non perché “Firefox/Chrome non è compatibile”, difficile che possa pensare… magari hanno risolto il problema, proviamo ad entrare con il solito Browser.

      1. Quant’è vero… >__<
        I programmi del Ministero X o del Ministero Y che girano solo con Windows+Explorer (e quando va male SOLO su quella versione obsoleta di Explorer) sono una triste realtà. 🙁

  2. Pero` non e` il caso di far notare solo i difetti di Internet Explorer. E` bene farne notare anche i pregi.

    Ad esempio, Internet Explorer e` un ottimo strumento per scaricare Mozilla Firefox in modo da avere un buon browser sul proprio computer.

Spazio per un commento