Flashare un Sonoff Basic con Tasmota

Non credevo che fosse così facile, quindi dopo aver parlato del kit di base, qui vediamo come assimilare flashare un Sonoff per caricare il firmware open Tasmota.

Bisogna innanzi tutto verificare che il convertitore seriale-USB sia online e con i driver caricati. Il sistema operativo deve vedere una porta seriale, nel mio caso COM3. Fate questa verifica il prima possibile, in quanto il connettore USB della seriale è uno di quelli che si usano oramai sempre di meno, se siete di quelli che hanno un cassetto pieno di cavetti USB, forse siete a posto.

Verificate l’uscita di alimentazione dell’adattatore seriale e confermate che sia settato su 3.3V

Durante le operazioni di flash il Sonoff non deve essere alimentato dalla linea a 220V, l’alimentazione del chip WiFi durantew le operazioni di flash avviene solamente tramite seriale.

Se non rispettate le due regole sopra, sarete testimoni in prima persona della Regola del Fumo Magico.

Se è la prima volta che si utilizza il Sonoff, conviene saldare i piedini nei pozzetti della porta GPIO. Con un piccolo saldatore da elettronica, un po’ di stagno e tanta manualità (o l’aiuto di qualcuno) si installano i piedini in pochi istanti. Valgono le solite regole della saldatura: attenzione alle saldature fredde e non create falsi contatti.

Prendete nota dei connettori sul Sonoff, pretendete quattro cavi DuPont F/F di colore diverso tra loro e annotate il colore corrispondente a ciascun segnale del Sonoff.

Identificate i piedini sulla seriale, collegate GND e VCC (massa e alimentazione) ai rispettivi piedini e collegate RX sul TX e viceversa; in pratica il segnale RX del Sonoff va collegato al segnale TX dell’adattatore e viceversa (non fate quella faccia, non avete mai costruito un cavo seriale nullmodem?!).

Se le saldature sono buone, se i cavi sono collegati bene, se la Forza è con voi quando collegate l’adattatore seriale al PC dovrebbe accendersi il LED del Sonoff e dovrebbe iniziare a lampeggiare.

Scaricate l’ultima versione dell’immagine flash sonoff.bin

Scaricate l’ultima versione di esptools.py per la vostra piattaforma.

Scollegate la porta USB della seriale e ricollegatela mentre tenete premuto il pulsante del Sonoff per abilitare la modalità flash del dispositivo. Se la modalità flash è abilitata il LED del Sonoff resta spento.

Avviate esptools.py, selezionate la porta seriale, l’immagine da flashare, impostate la velocità a 115200 BPS e selezionate la modalità dual output.

La prima volta che flashate un Sonoff con Tasmota dovete selezionare wipes all data.

Fate una doppia verifica che tutto sia OK e quindi premete il pulsante Flash NodeMCU, la procedura di flash dovrebbe partire immediatamente e durare un minuto circa.

Se tutto va bene, l’ultimo messaggio di stato del programma dovrebbe essere «Firmware successfully flashed. Unplug/replug or reset device
to switch back to normal boot mode.»

Fate riferimento alle istruzioni della pagina di Tasmota per i dettagli, vi consiglio di leggere attentamente tutta la pagina prima di procedere con l’operazione di flash.

Scollegare la porta USB e rimontate il Sonoff, le operazioni con la seriale USB sono terminate, da ora in poi il Sonoff viene alimentato attraverso la porta di ingresso a 220V.

La configurazione iniziale del dispositivo sarà oggetto di un altro articolo.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

2 pensieri riguardo “Flashare un Sonoff Basic con Tasmota”

Spazio per un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.