Tasmota 7 e 8

Dicembre intenso per Theo Arends che ha rilasciato prima Tasmota 7.2.0 e dopo poco la versione 8.1.0

Dal punto di vista dei device Sonoff Basic e Wemos funzionalmente non cambia molto, quindi gli articoli già pubblicati relativi alla versione 6.6.0 restano ancora sostanzialmente validi.

Nella versione 7.2.0 gran parte delle occorrenze di sonoff sono state sostituite con tasmota. Questo vale sia per i parametri predefiniti di un dispositivo appena flashato (o resettato), sia per il nome dei file immagine del firmware, sia per il nome del SSID di un dispositivo pronto per la configurazione via web.

Questa modifica implica che quando aggiornate OTA un firmware dalla 6.x alla 7.2.0 o successive dovete correggere a mano il nome del file nell’URL in questo modo:

Ovviamente è bene eseguire un backup della configurazione prima di procedere all’aggiornamento del dispositivo. Nel mio caso su 7 Sonoff Basic aggiornati fin’ora solamente uno ha dato segni di instabilità dopo il passaggio dalla 6.6.0 alla 7.2.0; il tutto è stato corretto con un reset del dispositivo e reload delle impostazioni.

Un’altra novità della versione 7.2.0 e successive è che per default lo sfondo dell’interfaccia web passa da bianco a nero.

I dispositivi aggiornati mantengono l’impostazione precedente e non passano al colore nero. Per passare al nuovo colore di interfaccia dare questo comando nella console web:

WebColor 0

È possibile modificare i parametri di un gruppo di dispositivi pubblicando questi messaggi MQTT:

cmnd/{gruptopic}/OTAUrl http://thehackbox.org/tasmota/release/tasmota.bin
cmnd/{gruptopic}/WebColor 0

Il primo comando aggiorna l’URL del file da scaricate per l’aggiornamento OTA e il secondo fa passare le interfacce dei dispositivi al lato oscuro. Ovviamente al posto di {gruptopic} va inserito il gruppo MQTT configurato nei dispositivi.

Ovviamente non sono disponibili solamente due opzioni per i colori di interfaccia, con WebColor è possibile impostare il colore di qualsiasi elemento (esempi).

Dalla versione 7.2.0 il layout della flash è stato modificato radicalmente, quindi è possibile eseguire il downgrade dalla 8.x.x fino alla 7.2.0, al di sotto di quella il downgrade non è supportato.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

Spazio per un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.