2 pensieri riguardo “Tattiche del XXI secolo”

  1. Scommetto che la password del presidente era banale, o se non lo era e` stata sniffata da un qualche malware su un client che accedeva alla mailbox stessa. Difficilmente chi mette davvero attenzione a quello che fa, anche senza arrivare a eccessi di zelo, ha questi problemi. Assicurati di non avere virus sui client (ovvero, usa il pc con criterio, oppure usa Linux) e usa una password lunga su connessione sicura, e non c’e` nemmeno bisogno di cambiarla una volta alla settimana.

Spazio per un commento