DuckDuckGo

DuckDuckGoDuckDuckGo è un motore di ricerca che garantisce l’anonimato e offre alcune feature interessanti.

L’anonimato è il punto fondamentale del motore: DuckDuckGo non traccia la storia delle ricerche effettuate da un singolo utente e, quindi, non profila gli utenti e le loro ricerche basandosi su ciò che hanno cercato. Come ha rilevato Mikko Hyppönen, la cronologia delle ricerche effettuate da ciascuno può essere utilizzata per incriminarlo o comunque imbarazzarlo.

Il motore di ricerca permette di salvare le impostazioni, ma in maniera assolutamente anonima e volontaria; in ogni caso non viene salvata la cronologia dei termini cercati. Il tutto è protetto da una password, che non può essere recuperata se viene dimenticata, in quanto non viene registrata nessuna informazione che identifica l’utente.

Tutte caratteristiche degne di nota, ma c’è  di più: una cornucopia di funzioni utili a geek, smanettoni e curiosi.

La pagine delle chicche del motore raccoglie moltissime funzioni per trovare le quali dovevamo sempre usare un programmino apposta, un sito dedicato, una calcolatrice per programmatori, eccetera. Qui invece c’è tutto quello che serve: un generatore di password (anche più sicura), un identificatore di hash (con decodifica, se disponibile), un convertitore di velocità informatiche, un generatore di qrcode, l’accesso veloce alle direttive di Apache e molto, molto, molto, altro.

Il link alla pagina delle chicche è sicuramente da tenere a portata di mano per risolvere moltissimi problemi quando, magari, non abbiamo a disposizione i nostri strumenti abituali.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

Un pensiero riguardo “DuckDuckGo”

Spazio per un commento