Chrome stabile a 64bit

Google ChromeLa versione 37 per Windows di Google Chrome a 64 bit è ora dichiarata stabile.

Da questa versione, quindi, è possibile utilizzare il browser su una versione di Windows supportata a 64 bit.

Il passaggio alla versione a 64 bit comporta molti benefici, tra cui una maggiore velocità nella visualizzazione delle pagine e dei contenuti multimediali. Naturalmente ci sono anche dei benefici legati alla sicurezza: il codice a 64 bit riesce ad implementare meglio alcune contromisure codificate nel browser.

In questa versione non sono più supportate le NPAPI, le API per i plugin introdotte da Netscape Navigator 2.0, che sono oramai passate alla storia e non sono comunque supportate dai dispositivi mobili.

L’installazione della versione a 64 bit è per il momento opzionale e quella a 32 bit verrà ancora supportata per lungo tempo.

Se su un Windows a 64 bit si dispone già della versione di Google Chrome a 32 bit installata, è necessario rimuoverla prima di installare quella nuova. Se è presente anche il Google Talk Plugin, è meglio rimuovere anche quello. Durante la disintallazione non abilitare l’opzione che provoca la rimozione di tutti i dati del programma. Se la procedura di disinstallazione si blocca perché Chrome è attivo e non ci sono finestre aperte del broswser, andare nel Task Manager e killare gli eventuali task chrome.exe *32. Non è ncessario riavviar eil computer dopo il termine dell’installazione.

Per accedere direttamente alla pagina di download della versioen a 64 bit utilizzare il link https://www.google.com/chrome/browser/?platform=win64, oppure visitare la normale pagina di download e scegliere di scaricare la versione a 64 bit.

L’installazione avviene normalmente, se la vecchia versione di Chrome si sincronizzava automaticamente con Google, anche quella nuova eseguirà il login e aggiornerà le informazioni.

Tra la ventina di plugin che ho installato non ne ho trovato nessuno che abbia dato problemi con la versione a 64 bit; se qualcuno dovesse riscontrare qualche problema può segnalarlo agli sviluppatori.

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

5 pensieri riguardo “Chrome stabile a 64bit”

      1. Dal mio 8.1 cliccando sul link diretto che hai messo nel post da Chrome mi va sulla versione a 32 bit italiano, mentre se apro il link da Explorer, mi manda alla versione 64 bit in inglese, in fondo c’è la possibilità di scegliere il linguaggio, appena metto italiano, mi torna alla 32. Nessun problema… aspetto! Grazie ugualmente.

Spazio per un commento