Risoluzione problemi alle estremità…

Su Leggo cartaceo del 26 Settembre ho trovato questo articoletto. Lo riporto per intero che online non l’ho trovato:

Tecnologia ai piedi. Quando i Lacci asciugano le scarpe in pochi minuti.

Sono dei normali lacci ma oltre ad allacciare le scarpe sono capaci di asciugarle in pochi minuti. Realizzate con un materiale che conduce elettricità. le Warm Shoestrings create dal designer russo Alexey Chugunnikov hanno dei cappucci colorati speciali che, una volta collegati alla presa di corrente in dotazione, liberano calore e asciugano qualsiasi tipo di scarpa. Accolto con entusiasmo in Russia e in Usa, il concept diventerà realtà entro pochi mesi (www.chugi.ru).

Letta così l’idea è fighissima. Lo sanno gli dei se ODIO visceralmente stare a lavoro o all’università con le scarpe zuppe per ore e con il cambio non disponibile. Però allo stesso tempo qualche domanda me la pongo. Cioè, si attaccano alla parete? E se per caso, sottolineo per caso, la presa in dotazione non funziona quanti geni attaccheranno una presa normale con potenziale frittura del soggetto, di casa e delle scarpe? Riporterei l’attenzione alla dicitura “qualsiasi tipo di scarpa”. Uhm, ok. Quelle di pezza ancora ancora ma hanno presente cosa succede su quelle di cuoio? Su quelle di suede? O peggio quelle con inserti metallici? Secondo me al massimo la scarpa diventa calda ma mica si asciuga davvero. Almeno questo mi viene in mente quando le scarpe di cuoio vanno sotto il termosifone quando so zuppe. Ci vogliono gli anni. E per finire, che caspio sarebbe sto materiale che conduce elettricità? Qualcosa di più preciso no?

Amo le stranezze e di solito queste cavolate mi riempiono di entusiasmo infantile. Ma stavolta non troppo.

Ribadisco che non ci ho capito niente e magari ho detto una palata di castronerie. Però le domande me le faccio uguale.

Però la lente d’ingrandimento per spagnolette la voglio. Siccome che sono cecata… (cit.)

5 pensieri riguardo “Risoluzione problemi alle estremità…”

  1. Se il genio attacca i lacci direttamente alla presa di corrente, crepa. Secco.

    Darwin e’ diventato famoso per aver postulato la teoria sottostante questo tipo di comportamenti.

  2. Ahimè capitò ma oh, se esuma un vecchio post se vede che è un buon modo per renderlo sempre relevant. Devo rifarlo 😀 XD

  3. Nooooo, non correggerlo!!! Chissà cosa succederebbe a tutte le indicizzazioni, i link, i motori di ricerca, i database!!! Pensa a chi l’ha messo tra i preferiti a casa!!! Non lo troverebbe più!!! 🙂 🙂 🙂

    Comunque io non l’avevo letto, ora sì. Potrebbe essere una strategia! 🙂

  4. Mi sento un po’ Figaro… Figaro correggi qua, Figaro non correggere là! E’ un’ardua impresa la mia 😀

Spazio per un commento