Android: trasferire gli SMS da un telefono ad un altro

Articolo pubblicato contemporaneamente sul mio blog personale
stefanopetroni.wordpress.com

SMS Backup & Restore Ricordate i bei vecchi tempi in cui quando si cambiava cellulare occorreva prendere le ferie per passare i dati da quello vecchio a quello nuovo? Beh, nell’epoca degli smartphone ci si augura che le cose siano un po’ più facili, specie se si passa ad un altro cellulare con lo stesso sistema operativo (nel nostro caso Android).

Una delle cose che non mi è mai riuscita era quella di esportare gli SMS da un cellulare ed importarli in quello nuovo. Era semplicemente impossibile anche se i due telefoni erano lo stesso modello della stessa marca (grazie Nokia). Ma questo è solo un brutto ricordo per gli Androidiani grazie ad un programmino semplice semplice che fa (bene) quello che promette. Stiamo parlando di SMS Backup & Restore by Ritesh Sahu

Va precisato che esistono due versioni dell’applicazione una free (ma con pubblicità all’interno) ed una a pagamento (1,49€). Io ho utilizzato quella free, più che sufficiente per i miei scopi.

SMS Backup & Restore consente, come dice il nome stesso dell’App, di fare in maniera semplice il Backup ed il Restore degli SMS. Dato che il Backup viene fatto su un semplicissimo file XML, consente agevolmente di esportare il file e di reintegrarlo in un altro telefono.

Consente inoltre di fare backup automatici ad orari prestabiliti, analizzare il contenuto del backup direttamente sul telefono senza dover fare il restore, salvare solo determinate conversazioni, inviare i backup via e-mail. Attualmente non supporta gli MMS ma IMHO non è una gran perdita.

Quando si installa un applicazione sul proprio telefono, cosa bisogna controllare? Esatto, i permessi che quell’applicazione richiede per funzionare. Spesso ho scartato programmi che chiedevano di curiosare un po’ troppo in giro sul telefono.

La versione attuale di SMS Backup & Restore è la 5.4 del 7 marzo 2012 (quindi aggiornata di recente) e richiede le seguenti autorizzazioni:

L’applicazione ha accesso agli elementi seguenti:

  • lettura SMS o MMS
    Consente all’applicazione di leggere SMS memorizzati sul dispositivo o sulla scheda SIM. Le applicazioni dannose potrebbero leggere messaggi riservati.
  • modifica SMS o MMS
    Consente all’applicazione di scrivere in SMS memorizzati sul dispositivo o sulla SIM. Le applicazioni dannose potrebbero eliminare i messaggi.
  • accesso completo a Internet
    Consente a un’applicazione di creare socket di rete.
  • lettura dati di contatto
    Consente la lettura da parte di un’applicazione di tutti i dati di contatto (indirizzi) memorizzati sul dispositivo. Le applicazioni dannose possono sfruttare questa possibilità per inviare i dati ad altre persone.
  • lettura stato e identità del telefono
    Consente l’accesso dell’applicazione alle funzioni telefoniche del dispositivo. Un’applicazione con questa autorizzazione può determinare il numero del telefono in uso e il suo numero di serie, se una chiamata è attiva o meno, il numero a cui è collegata la chiamata e simili.
  • modifica/eliminazione dei contenuti dell’archivio USB
    Consente a un’applicazione di scrivere nell’archivio USB.
  • modifica/eliminazione dei contenuti della scheda SD
    Consente a un’applicazione di scrivere sulla scheda SD.
  • disattivazione stand-by del dispositivo
    Consente a un’applicazione di impedire lo stand-by del dispositivo.
  • controllo vibrazione
    Consente all’applicazione di controllare la vibrazione.
  • visualizzazione stato della rete
    Consente a un’applicazione di visualizzare lo stato di tutte le reti.
  • apertura automatica all’avvio
    Consente a un’applicazione di aprirsi automaticamente al termine dell’avvio del sistema. Potrebbe essere necessario più tempo per l’avvio del dispositivo e l’applicazione potrebbe rallentare tutte le funzioni del dispositivo rimanendo sempre in esecuzione.

Mi sembra che siano congruenti con gli scopi del programma.

(Prosegue a pagina 2)

Autore: Stefano Petroni

Informatico, appassionato di fantascienza ma sopratutto cazzaro. Socio e Vice Presidente dell'Associazione Culturale Deep Space One. Civis romanus.

16 pensieri riguardo “Android: trasferire gli SMS da un telefono ad un altro”

  1. Se e’ per questo con Handcent SMS puoi mandare i messaggi ad orario, lasciando il telefono da una parte mentre altrove stai pugnalando a morte un agente SIAE.

  2. Ecco, gli SMS li ho sempre considerati dei dati “usa e getta”. Ogni tanto nei vecchi telefoni dovevo fare cleanup, benedetta sia la funzione di Android che fa l’autopurge delle conversazioni (quindi sent+received).
    In tema, molti si trovano male a passare dalla gestione “classica” (inbox+sent) degli SMS alla versione attuale (conversation). A me non dispiace.

    1. Neanche a me dispiace il modello a thread ed ora non ci rinuncerei per nulla al mondo.
      Riguardo al valore degli SMS, quelli che non servono li cancello subito mentre ce ne sono altri che mi piace conservare per un valore affettivo o perché contengono informazioni utili.

  3. Anch’io li ho sempre considerati “usa e getta”, però per esempio ne ho uno datato 04:46 del 6/1/2009 che dice “È arrivato Enrico :-)” inviato da me alla mamma di Elisabetta che sono contento di aver potuto conservare. Naturalmente io usando un iPhone l’ho passato da un telefono a quello dopo molto più facilmente di quando debba fare Stefano con suo coso galattico 😀

    1. Ti diro’: con Nokia dal 1999 (7110) al 2010 (E71) mi sono portato dietro non solo rubrica e SMS, ma anche i settaggi (quelli compatibili). Ho avuto maggiori fortune di Stefano forse perche’ usavo i telefoni “business”.
      Il salto da Nokia a Android e’ stato un attimo perche’ ho esportato i contatti con il software Nokia, li ho importati in Gmail e ho acceso il telefono.
      Morale: e’ dal 1999 (13 anni) che non ricopio a mano i contatti (e si vede: dovrei cancellarne un po’) e per me il passaggio di telefono e’ indolore.
      Ah, ovviamente i contatti sono sono “sincronizzati”, sono online e basta.

  4. La comodità è avere i propri sms/mms/registro chiamate in backup su gmail, tutti con la loro etichetta automatica, ben battezzati e in modalità “conversazione” con le email che hanno per destinatario lo stesso contatto. Così sono ricercabili e consultabili velocemente, facilmente e sgravano il telefono.

    “SMSbackup+” … e per chi proprio ne sente la necessità, fa anche il restore.

  5. Pingback: Android: trasferire gli SMS da un telefono ad un altro « Stefano Petroni's Blog
  6. Pingback: www.blog-news.it
  7. Da circa un mese gli sms che mi vengono spediti da un numero di cellulare vengono misteriosamente intercettati e letti da un numero estraneo. Credo si tratti di spionaggio od intercettazione vera e propria. Come posso difendermi e tutelarmi da questa situazione che mi crea disagio e molta insicurezza? grazie a tutti quanto sapranno rispondermi

    1. Che intendi per “intercettati e letti da un numero estraneo”?

      Che tipo di telefono hai? Che sistema operativo ha?

  8. Scusate..ma se il telefono sorgente, quello che contiene quindi gli sms, non è un android e non supporta il programma sms backup&restore, come posso fare per passare poi gli sms sul telefono android?

    1. Bisognerebbe innanzitutto sapere che sistema operativo ha il telefono sorgente e cercare un sistema per esportare gli SMS, poi cercare un applicazione Android che riesca ad importare quel determinato tipo di file.

      In alternativa modificare (a mano o scrivendo un programma apposito) il file di esportazione per renderlo compatibile con sms backup&restore. Non dovrebbe essere difficilissimo ma di certo non alla portata di tutti.

  9. Io ho installato questo programma e fatto il backup ma non riesco a capire come fare per passare gli sms sull’altro cellulare?

    1. Carmen, devi copiare il file di backup creato da un telefono all’altro. Il metodo più semplice è collegandoli ad un computer tramite la presa USB.

      Spero di esser stato di aiuto.

Spazio per un commento