Nessuno è immune

Il sito della Marina Militare britannica è stato hackerato, a fianco la riproduzione dell’immagine che ha sostituito il sito.

In questo momento il sito con la sola immagine sta girando su in Internet Information Server 6.0.

L’autore dell’azione sembra essere TinKode, non nuovo a questo tipo di attacchi verso siti con alta visibilità.

L’attacco sembra aver avuto l’unico scopo di rivelare un problema. TinKode, infatti, si è limitato a rivelare le credenziali di amministratore del sito, senza impiantare del codice dannoso come è successo, per esempio, con il sito del premio Nobel per la pace.

A parte l’imbarazzo di un attacco riuscito ad un sito militare, il Ministro della Difesa britannico aveva dichiarato poco tempo fa che la protezione da attacchi informatici era una delle sue maggiori priorità.

Il sorgente HTML della pagina riprodotta sopra è questo:

È interessante notare l’errore nel tag di chiusura: nelle tastiere inglesi e americane il punto interrogativo è il carattere che si ottiene premendo il tasto maiuscole e la barra diritta. Se si considera che il carattere minore è anche lui ottenuto premendo il tasto maiuscola, l’errore potrebbe essere causato dalla fretta di mettere assieme qualcosa da poter pubblicare.

Da notare, per ultimo, l’errore del tag di centratura in cui è stato usato lo spelling inglese anziché quello previsto dalle specifiche HTML e infatti l’immagine non è centrata.

Qualcuno era molto di corsa quando ha scritto quelle tre righe…

Autore: Luigi Rosa

Consulente IT, sviluppatore, SysAdmin, cazzaro, e, ovviamente, geek.

5 pensieri riguardo “Nessuno è immune”

  1. Secondo me l’errore di carattere nel tag potrebbe essere dovuto alla fretta di scrivere da una consolle kvm che spesso hanno mappe caratteri diverse.

      1. Ad onor del vero non mi aspetterei diversamente, però per quanto siano precisi Inglesi, chissà… magari hanno un layout Ceco 😛

Spazio per un commento